Chris Jericho: "Undertaker non ha mai detto di essere il leader dello spogliatoio"



by   |  LETTURE 2451

Chris Jericho: "Undertaker non ha mai detto di essere il leader dello spogliatoio"

Chris Jericho e The Undertaker hanno entrambi avuto carriere iconiche nel business del wrestling professionistico. I loro nomi resteranno sempre indissolubilmente legati alla WWE, la compagnia che gli ha permesso di farsi conoscere al grande pubblico e di ottenere numerosi riconoscimenti.

Il ‘Deadman’ si è ritirato ufficialmente dalle scene lo scorso anno alle Survivor Series, non prima di aver ricevuto un emozionante tributo laddove tutto era cominciato quasi 30 anni fa. Y2J ha invece lasciato la federazione di Vince McMahon ormai da alcuni anni, avendo sposato il progetto della neonata All Elite Wrestling, di cui è presto diventato uno dei simboli più luminosi.

L’ex campione del mondo WWE non ha mai nascosto di comportarsi come un leader nello spogliatoio, ma ha precisato di non voler essere definito tale dagli addetti ai lavori. Nell’ultima edizione dello show ‘Broken Skull Sessions’ condotto da Stone Cold Steve Austin, il fenomeno canadese ha dichiarato che sta facendo del suo meglio per aiutare i giovani talenti a crescere.

Jericho: "Alla WWE va dato merito per WrestleMania"

“Non bisogna dare nulla per scontato, è questo il concetto che ho imparato durante i miei anni nel wrestling” – ha spiegato Jericho.

“The Undertaker non ha mai detto esplicitamente di essere il leader dello spogliatoio, quindi non lo voglio dire nemmeno io” – ha aggiunto. Pur avendo lanciato diverse frecciatine nei confronti della WWE in passato, Chris è rimasto piacevolmente sorpreso dall’ultima edizione di WrestleMania.

“Mi è piaciuto vedere di nuovo la gente nell’arena, è stato fantastico. Il wrestling è pur sempre uno spettacolo, quindi senza il pubblico perde tantissimo del suo potenziale. Ho adorato anche l’ingresso in scena di Bad Bunny, ho pensato che fosse un’idea veramente eccezionale.

Hanno fatto uno sforzo notevole per mettere in piedi questa edizione di WrestleMania, gli va dato merito per il lavoro svolto. Anche il main event è stato divertente, ci sono tante cose che hanno lasciato di stucco i fan durante il match. La WWE ha realizzato quello che sarebbe stato lecito aspettarsi da un’azienda di quel calibro”.