WWE, Andrade rivela: "C'è grande gelosia nei confronti di Charlotte, è ingiusto"



by   |  LETTURE 1021

WWE, Andrade rivela: "C'è grande gelosia nei confronti di Charlotte, è ingiusto"

L'ormai ex superstar WWE Andrade ha trattato in un'interessante intervista ai microfoni di Lucha Libre Online dove ha parlato di argomenti relativi alla sua esperienza in WWE e riguardanti la sua compagnia ed ancora wrestler della compagnia Charlotte Flair.

Il wrestler di origini latine ha chiarito che Charlotte è costretta a subire più volte cose a causa del suo 'nome' e da tempo viene attaccata e isolata da parte del roster. Addirittura Andrade ha chiarito che ci sono wrestler molto gelosi del trattamento riservato a The Queen e vi è sempre il luogo comune che Charlotte sia arrivata a quel punto in quanto figlia della leggenda WWE Ric Flair.

Charlotte ed uno spiacevole incidente

Nel corso dell'intervista Andrade ha raccontato uno spiacevole episodio avvenuto nel backstage della WWE. Ecco le sue parole:
"Charlotte ha spesso avuto problemi nel backstage, addirittura qualcuno le ha scattato delle foto mentre si stava cambiando.

A dire il vero noi sappiamo anche cui è stato, ma lei ha preferito non dire nulla a riguardo e la WWE non sapeva nulla"

Andrade ha chiarito che ci sono diverse superstar del roster femminile che invidiano Charlotte e pensano che le vengano offerte delle opportunità solo a causa del cognome Flair.

Poi ha proseguito: "C'è molta gelosia nei suoi confronti e tanti la considerano solo come figlia di Ric Flair. In realtà Charlotte è una brava lottatrice e si è guadagnata sudando e lottando il suo ruolo all'interno della compagnia.

Anche la gente dopo diversi match ha capito che lei lavora sodo e crede in quello che fa"

Nelle ultime settimane Charlotte era sparita dagli schermi WWE ed addirittura la wrestler è sparita anche dal poster principale di Wrestlemania 37.

Tanti associavano questa scelta all'addio alla WWE di Andrade, ma è stato quest'ultimo stesso a specificare che inizialmente Charlotte era stata rispedita a casa in quanto vi era stato uno sbaglio medico e in dirigenza si pensava di una presunta gravidanza della ragazza, cosa che avrebbe ovviamente bloccato il suo futuro on-screen in WWE.