WWE, ecco perché Drew McIntyre non era a Raw questa notte: le ultime



by   |  LETTURE 4584

WWE, ecco perché Drew McIntyre non era a Raw questa notte: le ultime

Drew McIntyre è stato nel bene e nel male protagonista del Pay per View WWE di Elimination Chamber. Il wrestler si è confermato campione nello scontro brutale con gli altri 5 avversari nella gabbia ed è stata solo dopo vittima di un grave attacco di Bobby Lashley che lo ha letteralmente distrutto e che ha contribuito di fatti alla vittoria del titolo da WWE Champion di The Miz.

The A-Lister ha riscosso la valigetta, dopo un accordo con Bobby Lashley, che, ha portato così l'ex WWE Champion a perdere il titolo. Nel corso di questa settimana a Raw Bobby Lashley ha sfidato Braun Strowman nel Main Event e vincendo si è confermato la possibilità di sfidare per il titolo subito The Miz nella prossima edizione di Monday Night Raw.

Tanti fan del WWE Universe hanno però notato l'assenza dell'ex campione nello show rosso con Drew McIntyre che non si è fatto né sentire, ne ha lottato nello show successivo ad Elimination Chamber.

Sono rimasti tutti sorpresi dal fatto che l'ex WWE Champion non si sia vendicato delle azioni di Bobby Lashley nel Pay per View e non abbia reclamato una rivincita del titolo.

Perché Drew McIntyre non era a Raw?

Nel corso dell'ultimo episodio di Wrestling Observer Radio il noto collega Dave Meltzer ha spiegato le reali motivazioni dell'assenza di The Scottish Psychopath a Raw.

Ecco le sue parole a riguardo: "Voglio dire che, la sua presenza a Raw oggi avrebbe sicuramente avuto un impatto negativo. Tutti si sarebbero chiesti 'Perche' non ha chiesto la rivincita?' o perché non ha attaccato Lashley per il suo attacco a Elimination Chamber?'

Semplicemente appunto hanno deciso di allontanare per questo episodio Drew da Raw ed hanno capito che non era necessario. Non c'era nessun problema fisico o di altro tipo che hanno portato alla sua assenza. Nelle prossime settimane, magari proprio nella prossima, è quindi previsto il ritorno in scena di Drew McIntyre.