Sheamus rivela un suo grande problema dopo ogni match in WWE



by   |  LETTURE 5382

Sheamus rivela un suo grande problema dopo ogni match in WWE

Le Superstar della WWE, molte volte, hanno dei rituali di riscaldamento o dei preparativi per i loro match che sono veramente assurdi, con atleti che sono ossessionati dallo stretching o altri che invece devono sfogare lo stress prima di andare in scena con videogame o con del cibo spazzatura.

Nella storia della WWE, infatti, diversi atleti e Hall of Famer hanno raccontato con l'andare degli anni quelli che sono i loro rituali di preparazione al ring o l'allestimento dei match, con personaggi del calibro di Randy Orton o Bill Goldberg, che infatti svolgono delle attività abbastanza insolite per un personaggio famoso che sta per andare in onda su un ring di wrestling.
Se l'Hall of Famer prende infatti a testate la porta del suo camerino per caricarsi nella sua entrata sul ring, il Legend Killer, invece, perde ore a fare stretching e ginnastica posturale, perchè ossessionato dagli infortuni e dagli strappi muscolari.
Molti altri wrestler, invece, avrebbero dei seri problemi dopo i propri match, anzichè prima, come ad esempio Sheamus, che ha rivelato nella sua ultima intervista di soffrire di insonnia dopo ogni singolo match affrontato sui ring della WWE.

Sheamus racconta del suo problema con il sonno dopo gli incontri in WWE

Nella sua ultima intervista rilasciata ai microfoni di ProSieben MAXX, l'ex WWE Champion dei McMahon, che adesso è in faida proprio con il campione assoluto di Monday Night Raw, ha voluto raccontare i problemi che lo affliggono dopo i match che l'irlandese tiene sui ring della WWE, dicendo:

"Dopo ogni match cerco di calmarmi, di sbollire e di rilassarmi.

Ma l'adrenalina che ho in circolo è troppa e la situazione diventa veramente difficile per me. Così il più delle notti dopo Raw, non riesco a prendere sonno. Non riesco proprio a dormire. Delle volte ci vogliono due o anche tre ore per addormentarmi, ma non riesco mai a dormire bene.

Sono sempre troppo agitato e troppo eccitato. Questa è la cosa più difficile per me da affrontare" . A quanto pare, questo non sarebbe un problema che affligge solo Sheamus ma molti altri atleti, che nei tour più intensi riescono infatti a dormire solo pochissime ore per notte e anche male.
La vita del pro-wrestler, infatti, è fatta di grandi sacrifici e di ore piccole, con i lottatori della compagnia dei McMahon, che per lunghi periodi dell'anno svolgono infatti una vita tutt'altro che sana e invidiabile.