Seth Rollins ricorda commosso l'ex WWE Brodie Lee: "Un vero eroe per me come padre"



by   |  LETTURE 900

Seth Rollins ricorda commosso l'ex WWE Brodie Lee: "Un vero eroe per me come padre"

Una delle notizie più tragiche che ha caratterizzato la fine del 2020, un anno terribile già di suo per lo scoppio della pandemia mondiale da covid-19, è stata la morte prematura e assolutamente inaspettata dell'ex atleta WWE Luke Harper, che in quel momento lavorava già da tempo sui ring della AEW, col nome di Brodie Lee.

L'ex campione Intercontinentale della compagnia dei McMahon ed ex campione TNT della compagnia dei Khan, ha visto infatti la sua salute crollare da un giorno all'altro, passando dall'essere sano come un pesce al morire per una bruttissima patologia polmonare, solo qualche mese dopo.

Neanche a dirlo, l'intero mondo del wrestling si è stretto attorno alla famiglia e agli amici di Brodie, con un movimento globale che ha protato la AEW, i colleghi e la famiglia stretta dell'atleta a sentire l'amore di tutti i fan del pianeta, nei confronti di una delle morti che più hanno colpito negli ultimi anni il mondo della disciplina.

Seth Rollins torna a ricordare il grandissimo lavoro come padre di Brodie Lee

Nella sua ultima intervista rilasciata ai microfoni della trasmissione secondaria della federazione di Stamford, WWE The Bump, l'ex WWE Champion Seth Rollins è tornato a parlare del suo vecchio amico Luke Harper, con il suo nuovo ruolo di padre che trova proprio ispirazione verso quello del gigante barbuto che è sempre stato fenomenale come padre per i suoi figli, con il Monday Night Messiah che ha infatti detto:

"Oh wow, non mi aspettavo di parlare di Brodie qui.

Uhm... sì, sapete, questa cosa mi ha colpito veramente forte, nel profondo. Ero da poco diventato padre quando ho saputo della sua morte. Improvviso sarebbe un eufemismo. Inopportuno, per non dire altro.
La sua famiglia, li amo.

Amavo lui ed ho amato ogni singolo secondo che ho speso con Brodie. Sì, abbiamo fatto anche un workout in suo onore. Il CrossFit ha una storia di workout creativi per eroi e Brodie era un eroe per me, specialmente adesso che sono un papà anche io.
Così abbiamo creato un workout con alcune delle cose che piacevano di più a Brodiee che sono dei sollevamenti pesi molto importanti, o anche il sedersi sulla bicicletta e credo anche dei push-up nel mezzo.

Era un ragazzone grosso e gli piaceva darci sotto. Solo per fargli un dispetto, alla fine del workout ci ho messo anche un burpee, perchè sapevo che gli avrebbe dato fastidio, visto che li odiava" .