Brodie Lee: il ricordo di Steve Austin dell'ex Luke Harper è dolcissimo



by   |  LETTURE 1301

Brodie Lee: il ricordo di Steve Austin dell'ex Luke Harper è dolcissimo

La morte di Brodie Lee, noto in WWE con il nome di Luke Harper, continua a rappresentare un colpo insopportabile per il mondo del wrestling. A partire di tutti coloro che avevano avuto modo di conoscere di persona lo scomparso lottatore. Steve Austin è l'ultimo wrestler professionista (anche se, nel suo caso, ritirato) a commentare il compianto Jon Huber, che si chiamava Brodie Lee in AEW e Luke Harper in WWE.

L'amato wrestler professionista è morto all'età di 41 anni a causa di un problema polmonare, che non ha però legami con la pandemia che nell'ultimo anno ha messo in ginocchio il mondo intero.

Il famosissimo WWE Hall of Famer lo ha fatto durante un'intervista con 'The Wrap', mentre promuoveva la seconda stagione di "Straight Up Steve Austin".

"Non potevo assolutamente crederci, perché quel ragazzo aveva dato un tocco incredibile nel business con il suo personaggio spietato e sopra le righe, ma nella vita di ogni giorno era un uomo con un cuore grande come un palazzo", ha detto Austin.

Come Steve Austin ha conosciuto il Luke Harper della WWE

Stone Cold ha quindi voluto ricordare le interazioni che ha avuto con Brodie Lee, nel periodo in cui era a Stamford nei panni di Luke Harper: “Quando era in WWE, ogni tanto parlavamo al telefono solo del suo personaggio e di quello che era giusto che facesse per crescere professionalmente. Poi a un certo punto ci siamo persi di vista, abbiamo smesso di sentirci, ma lui è andato avanti per la sua strada. Alla fine è andato in AEW. Pensate che non conoscevo nemmeno il suo vero nome, dato che lo conoscevo solo con il nome che usava in WWE".

Quindi il Texas Rattlesnake ha rivelato cosa ha provato nel momento in cui ha scoperto della tragica morte di Brodie Lee: "Ho saputo che non c'erè più. E ho detto 'Santo cielo, questo ragazzo è così giovane'. E poi non riuscivo a capacitarmi di cosa fosse successo. C'è solo una tragedia assoluta, di un ragazzo che tutti nel settore hanno assolutamente amato e adorato".

Steve Austin ha concluso il suo intervento con l'ultimo saluto a Jon Huber, quel Brodie Lee che lui conosceva semplicemente come Luke Harper: "Questo è il tipo di ragazzo che era. Quindi la sua scomparsa è stata qualcosa di davvero, davvero scioccante per me".