Undertaker: "Il finale di WrestleMania 30 è stato cambiato all'ultimo minuto"



by   |  LETTURE 4333

Undertaker: "Il finale di WrestleMania 30 è stato cambiato all'ultimo minuto"

Dopo 30 anni di straordinaria carriera, The Undertaker ha deciso di ufficializzare il suo ritiro definitivo dal wrestling. Il ‘Deadman’ ha ricevuto l’ultimo omaggio dalla WWE in occasione delle Survivor Series, motivo per cui il suo ultimo match dovrebbe rimanere quello contro AJ Styles a WrestleMania 36.

Sebbene molti fan e addetti ai lavori ritengano che il ‘Phenom’ sia destinato a compiere qualche altra sporadica apparizione sul ring, il Becchino ha più volte ribadito che il suo fisico non gli consente più di essere competitivo nei palcoscenici più importanti.

Taker è stato recentemente ospite dello show di Stone Cold Steve Austin, intitolato ‘The Broken Skull Sessions’, in cui gli è stato chiesto di ricordare la sua prima sconfitta a WrestleMania contro Brock Lesnar.

Undertaker: "Brock Lesnar non era la persona giusta"

“Quando sono arrivato all’arena il giorno del match, mi sono reso conto che il finale era stato cambiato rispetto ai piani originari. Mi hanno detto che Vince McMahon voleva vedermi nel suo ufficio, ma io sapevo già che le intenzioni della dirigenza erano mutate.

Ero consapevole che prima o poi mi avrebbero chiesto di interrompere la striscia, e nessuno meglio di Brock Lesnar aveva le credenziali per farlo secondo il loro punto di vista” – ha raccontato. Secondo Undertaker, ‘The Beast’ non era la superstar ideale per ricevere un simile riconoscimento.

“Se avessi dovuto interrompere la mia Streak, bisognava trovare la persona giusta. Brock non aveva bisogno di una cosa del genere in quel momento della sua carriera. Una vittoria contro di me non avrebbe elevato la sua condizione, ecco perché sarebbe stato più idoneo Roman Reigns.

Per lui avrebbe avuto un significato ancora maggiore. Brock aveva già fatto la sua corsa in WWE, era famoso per il suo percorso in UFC e secondo me non era la persona giusta. Non mi fraintendete, adoro Brock Lesnar da morire.

Semplicemente, non credo che fosse lui il candidato migliore ad infliggermi la prima sconfitta a WrestleMania” – ha concluso.