The Undertaker: "Ecco qual è stata la mia gimmick più divertente in WWE"



by   |  LETTURE 2748

The Undertaker: "Ecco qual è stata la mia gimmick più divertente in WWE"

Questo 2020 veramente strampalato, sarà ricordato oltre che per una pandemia mondiale che ha messo in ginocchio l'intero mondo del wrestling, ma anche altri mercati mondiali, anche e soprattutto dai fan della WWE per il ritiro definitivo dall'azione in-ring di The Undertaker.

Uno dei simboli del mondo del pro-wrestling che ha percorso trasversalmente la vita e l'infanzia di milioni di ragazzi in tutto il mondo, ha infatti deciso di ritirarsi definitivamente dalle competizioni sui ring della compagnia dei McMahon dopo ben 30 anni di carriera.

Una carriera maestosa che pochissimi altri atleti in tutta la storia della WWF/E possono vantare di aver avuto, con il volto del Deadman dei McMahon che rimane uno dei più familiari a livello televisivo che ci possano essere.
Anche la WWE dal canto suo, ha voluto tributare un'intera edizione del suo ultimo Big Four annuale, che va a coincidere anche con il debutto del Deadman ben 30 anni fa, con le Survivor Series che andranno in onda tra due giorni, che saranno infatti dedicate alla carriera del becchino più famoso del mondo.

Undertaker racconta la sua gimmick più divertente avuta sui ring

Nella sua ultima intervista rilasciata alla trasmissione secondaria della federazione, WWE The Bump, il Deadman ha voluto ripercorrere velocemente la sua carriera, andando a descrivere quali siano state le sue migliori gimmick ed elencandone le differenze, dicendo:

"Bisognerebbe dire quella del tradizionale Undertaker, ovviamente.

Probabilmente la più divertente è stata quella dell'American Badass perchè era l'unica che mi permetteva - senza nessun tipo di freno - di fare quello che volevo. Potevo parlare quanto volevo. Era perfetta per il periodo in cui eravamo, l'Attitude Era, quindi direi quella, anche perchè guidare moto in giro era molto divertente.

Penso che l'original Deadman sia invece la mia iterazione preferita" . Ovviamente, come era facile aspettarsi, la versione che più ha divertito il Deadman della WWE è stata quella vissuta nella famosa Attitude Era, che è poi arrivata fino agli inizi della Ruthless Aggression Era, con The Undertaker che vestiva i panni di un motociclista senza scrupoli che combatteva ogni tipo di nemico senza mai tirarsi indietro, con una delle gimmick più iconiche della storia della federazione, sempre dopo quella del becchino dai poteri sovrannaturali.