Undertaker: lo spot della tv indiana per i 30 anni di carriera vi commuoverà



by   |  LETTURE 4094

Undertaker: lo spot della tv indiana per i 30 anni di carriera vi commuoverà

Si avvicinano le Survivor Series 2020 e sempre più indizi lasciano intendere che l'evento di novembre sarà in qualche modo segnato da un importantissimo anniversario: quello del trentennale dal debutto di Undertaker (che avvenne proprio alle Survivor Series 1990). Un appuntamento che tutto il Pianeta attende, e che anche in India è stato già celebrato con un video destinato a fare il giro del mondo.

Si tratta di uno spot, realizzato da Sony Sports India, che potrebbe anche strappare qualche lacrima a tutti coloro che sono cresciuti nel mito del Deadman. Anche perché la scelta di chi se n'è occupato è stata quella di seguire i tre decenni di carriera di Undertaker attraverso lo sguardo di due bambini, appassionatissimi del suo personaggio e che nel frattempo sono cresciuti insieme. Mai dimenticando il comune amore per Taker anche dopo che la loro vita è andata avanti.

Ecco dunque lo splendido filmato in questione. Che su Twitter è stato accompagnato da una didascalia molto evocativa di Sony Sports India: "Il terrore di un bimbo, l'eroe di un ragazzino, l'icona di stile di un uomo. E l'infanzia di tutti. Festeggiamo # 30YearsOfTaker in uno speciale film tributo". Ed eccolo qui:
 

Undertaker e i dubbi sul ritiro dalla WWE

Undertaker è già stato celebrato dalla WWE in questi mesi, dopo aver battuto AJ Styles nel Boneyard Match di WrestleMania 36, nel documentario a puntate "The Last Ride". Al termine dello stesso è stato suggerito un suo ritiro, che la WWE ha cavalcato a lungo. Ma che ha creato forti dubbi in molti.

Nella sostanza, infatti, il Phenom mai aveva detto espressamente di voler appendere gli stivali al chiodo. E infatti lui stesso ha recentemente ammesso che nemmeno la moglie Michelle McCool è poi così convinta del suo effettivo ritiro.

Intanto sembra sempre più evidente che le Survivor Series 2020 saranno fortemente incentrate su di lui. L'India si è già mossa, resta ora da capire cosa abbia effettivamente in mente la WWE per lui.