WWE, clamoroso The Rock: "Nel 2005 potevo prendere parte ad un grandissimo film"



by   |  LETTURE 4989

WWE, clamoroso The Rock: "Nel 2005 potevo prendere parte ad un grandissimo film"

Dwayne Johnson meglio conosciuto come "The Rock" è uno dei più grandi atleti della storia della WWE. Ora la sua carriera da lottatore di wrestling è sostanzialmente finita, ma nonostante ciò è sempre più conosciuto negli Stati Uniti ed in tutto il mondo grazie alla sua carriera di attore di Hollywood.

Recentemente The Rock ha fornito nuove rivelazioni sulla sua carriera in WWE ed ha svelato che anche anni fa poteva abdicare ed entrare a far parte del mondo del cinema.

The Rock preso in considerazione per un film da Tim Burton

Attraverso il suo profilo Instagram, The Rock ha postato una foto dove ha mostrato il film Willy Wonka e The Chocolate Factory, film che stava vedendo insieme alle sue figlie.

Nel post il noto wrestler ha rivelato di essere stato considerato per il ruolo di Willy Wonka, film del 2005, ma alla fine Tim Burton, regista del film, decise di optare per un famoso attore con maggiore esperienza, e come noto scelse Johnny Depp.

The Rock ha difatti affermato che nel 2005 era ancora acerbo per partecipare ad un film del genere ed ha scherzato sul fatto che realmente il regista avrà pensato a lui solo per sette secondi. Ovviamente l'attore ha affermato di essere onorato del fatto che un noto regista abbia pensato a lui.

The Rock è un personaggio ormai affermato non solo in WWE, ma è conosciuto in tutto il mondo: addirittura il suo nome è stato accostato recentemente alla presidenza degli Stati Uniti. Il tutto è nato dal lungo discorso che l'ex People's Champion ha pronunciato contro Donald Trump sui propri canali social e, che, con il passare dei giorni ha convinto diverse persone che lui potrebbe essere davvero l'uomo giusto.

Addirittura il sito di scommesse 'OddsChecker' ha scoperto che il 3,34% dei bookmakers è convinto che il prossimo presidente degli Stati Uniti sarà proprio The Rock, nonostante quest'ultimo nemmeno si sia candidato alla Casa Bianca.