Jim Ross: "La WWE ha provato a sbarazzarsi di me in più di un'occasione"



by   |  LETTURE 810

Jim Ross: "La WWE ha provato a sbarazzarsi di me in più di un'occasione"

Da quando è avvenuta la separazione con la WWE, Jim Ross non ha mancato di lanciare innumerevoli frecciate nei confronti della sua ex federazione. Durante l’ultimo episodio del suo podcast, JR ha ricordato il periodo in cui è stato allontanato dalla compagnia di Stamford all’inizio degli anni 2000.

Jim ha rivelato di aver scoperto i piani dell’azienda solo quando il processo era ormai quasi ultimato.

JR: "Sapevo che la mia ora sarebbe arrivata"

“L’ho scoperto mentre il processo era vicino alla sua conclusione, all’inizio non lo sapevo.

Non pensavo di essere così brutto e così vecchio. Nessuno mi aveva avvertito di una cosa del genere. Era incredibile che si sbarazzassero di JR come voce di Raw dopo tutto il successo e la lealtà che gli avevo dimostrato nel corso degli anni” – ha raccontato Ross.

Il piano originario era di sostituirlo con Mike Goldberg, ex membro di UFC, ma un particolare aspetto fece capire a quest’ultimo che sarebbe stato un errore firmare con la WWE. “Volevano Goldberg per un grande show a Dallas e lui ha rifiutato.

Comprese che i fan non lo avrebbero mai accettato sapendo che mi avrebbe sostituito. JR e Jerry Lawler erano i componenti stabili di Raw, la gente si era ormai abituata a noi”. Nel 2007, Jim Ross e il suo partner Jerry ‘The King’ Lawler furono entrambi introdotti nella Hall of Fame della WWE, presieduta per l’occasione da Dusty Rhodes.

“Il 2007 è stato un anno agrodolce” – ha ammesso. “La mia introduzione nella Hall of Fame era un modo per dire addio. A Todd Grisham era stato promesso il mio lavoro quell’autunno. Era più giovane, aveva fatto Sportscenter, era esattamente quello che stavano cercando.

Questo era il loro piano, sbarazzarsi nuovamente di me entro la fine dell’anno. La reazione del pubblico di Chicago quando è stato annunciato che sarei entrato nella Hall of Fame ha fatto esplodere Vince McMahon e Kevin Dunn.

Tuttavia, sapevo che la mia ora sarebbe arrivata prima o poi. Quando Vince desidera fortemente qualcosa, riuscirà sicuramente a farla accadere” – ha concluso JR.