Big Show ringrazia Brock Lesnar per avergli "ringiovanito" la carriera in WWE



by   |  LETTURE 6066

Big Show ringrazia Brock Lesnar per avergli "ringiovanito" la carriera in WWE

Uno dei volti più conosciuto nell'intera storia del pro-wrestling americano della WWE e della WCW, risponde sicuramente al nome di Paul Wight, conosciuto da tutti con lo pseudonimo di The Big Show, il gigante della WWE che insieme a John Cena, Rey Mysterio e The Undertaker è probabilmente uno dei lottatori di wrestling che più ha contribuito alla crescita del seguito della WWE anche nel nostro paese a cavallo dei primi anni 2000.

Il leggendario atleta ormai vicino alla pensione, ma che comunque ogni tanto torna sui ring della federazione dei McMahon ancora in forma, ha parlato in una delle sue ultime interviste di come non sia stato facile rimanere tale in alcuni frangenti della sua carriera e della sua vita, con alcuni importanti colleghi che lo hanno aiutato e non poco a letteralmente "farlo rinascere"

Big Show ringrazia Brock Lesnar per la rinascita della sua carriera

Nella sua ultima intervista rilasciata ai microfoni di Talk Sport, il gigante di Tampa, ha infatti dichiarato:

"Brock è uno di quei ragazzi, proprio come Kurt Angle, che veramente ha preso in mano il nostro business, lo ha preso letteralmente per le palle, immediatamente, dritto al punto.

E gli devo una vera e propria rinascita della mia carriera a Brock Lesnar.
Sono sceso sul ring una volta con Brock Lesnar e Randy Orton. Dovevamo fare tappa a Louisville. Mi ricordo che ero stato utilizzato nel main event di Wrestlemania con The Rock, Triple H e Mick Foley e cinque mesi dopo stavo firmando autografi in una pompa di benzina in Kentucky perchè era un'apparizione che dovevo fare per la OVW.

Rimasi lì tre ore quel sabato a firmare autografi in quella stazione di benzina perchè dovevo fare quello che mi dicevano. E queste sono esperienze che mi servivano per imparare, ma mi sono servite anche per conoscere un sacco di grandi ragazzi agli inizi della propria carriera: Brock, Randy, John Cena e Dave Batista.
Non ricordo una volta chi fosse ad andare contro Brock appena arrivato qui - perchè Brock, proprio durante il suo primo approdo, tutti quanti sapevano che avrebbe cambiato il business - chiunque esso fosse, aveva perso l'aereo e quindi Brock non aveva più un avversario per il main event di quella sera.

Allora Jack Lanza mi mise nel main event della serata e mi disse 'Bene, avremo Big Show contro Brock'
Ricordo che tra me e lui c'era già un grande rapporto di fiducia ed uscimmo lì fuori e ci divertimmo un sacco.

Vince mi chiese anche come fosse stato lavorare con lui ed io risposi che era stata una figata. E quando invece lo chiesero a lui, mi ricordo che rispose 'Finalmente un gigante che sa lavorare' Fortunatamente quel frangente mi aiutò a rinascere, sembravo ringiovanito agli occhi della crew, che da quel momento mi guardarono sempre con occhi diversi, dandomi nuove opportunità" .

Sicuramente una gran bella storia da raccontare sulla sua lunga carriera in WWE per The Big Show, con Brock lesnar che da moltissimi colleghi è visto come un grandissimo professionista, prima ancora che come un grande amico.