The Undertaker: "Vi racconto quando consigliai a John Cena di dire anche no in WWE"



by   |  LETTURE 9969

The Undertaker: "Vi racconto quando consigliai a John Cena di dire anche no in WWE"

Due dei campioni della WWE più amati di tutti i tempi, sono sicuramente John Cena e The Undertaker, entrambi due leggendari lottatori della federazione, che in modi differenti hanno assolutamente fatto la differenza nella storia della WWE, contribuendo a costruire in maniera fondamentale quella che è la compagnia odierna.

Tra le tante faide storiche dei due, ce n'è anche una che li ha visti darsi battaglia in una delle ultime edizioni di Wrestlemania, ovvero la numero 34, dove The Undertaker ha sconfitto in maniera abbastanza veloce il Leader della Chain Gang, in una contesa che non è piaciuta molto al Deadman, dopo che Cena lo aveva sfidato più volte.

The Undertaker consigliò a John Cena di prendersela con più calma in WWE

In una delle sue ultime interviste, il leggendario becchino della WWE che a quanto pare si sarebbe ormai ritirato dall'azione in-ring della federazione, come riportato dallo stesso protagonista della docu-serie WWE: The Last Ride, ha così parlato di quando cercò di far capire ad un John Cena giovanissimo, che avrebbe dovuto dire di no anche qualche volta alla federazione, cercando di non bruciarsi troppo giovane.
Ai microfoni della trasmissione di Corey Graves, After The Bell, The Undertaker ha infatti detto:

"Te lo dirò sai, quando John venne qui, ed era molto giovane, non avrei mai pensato in milioni di anni che sarebbe diventato così over come ha fatto per tutto questo tempo e sono rimasto comunque piacevolemente, e ripeto piacevolmente, sorpreso di cosa sia successo con John nella sua carriera.
Voglio dire, lui è veramente diventato over over.

Ha raggiunto un'altezza talmente vertiginosa che adesso non viene visto nè come un buono nè come un cattivo. E' tutta un'altra cosa. Non ho mai visto nessuno raggiungere tali vette, riuscendo a trasportare il pubblico in quella maniera, dividendoli così nettamente tra chi lo ama e chi lo odia.

Normalmente, o si va in una direzione o si va nell'altra. Non ho mai visto un ragazzo uscire una sera ed essere fischiato da tutta l'arena e la notte dopo invece, ricevere una standing ovation. E' semplicemente pazzesca questa cosa.

Non riesco a nominare nessun altro che possa riuscire a fare una cosa del genere. Solitamente un personaggio va in una direzione ben definita, dicendo questo e quello, ma non John, non lui. Lui si sacrifica in ogni modo. L'ho visto fare di tutto, ha un'etica del lavoro impressionante.

Voglio dire la sua scheda di lavoro con i media è una delle migliori di tutti. E' un fuoriclasse. Gliel'ho anche detto una volta. Gli dissi 'John, per la tua salute, devi imparare a dire anche la parola no'

Voglio dire, lui fa qualsiasi cosa gli venga chiesto. Non ha mai detto no. Mi ha provato che sbagliavo, ma io gli dissi ' finirai col bruciarti' E' pazzesco" . Nonostante John Cena non abbia mai preso alla lettera i consigli del Deadman, per lo meno non in questo caso, sicuramente entrambi gli alteti della WWE saranno ricordati per quanti sacrifici abbiano fatto per il WWE Universe e per l'intrattenimento dei loro fan, con la federazione che ha avuto sempre un atleta pronto qualora avesse bisogno di loro, con due degli stacanovisti più conosciuti ed amati della storia della federazione, che sono diventati tali proprio per le grandissime caratteristiche professionali e personali.