Booker T rivela: "Non credo che The Undertaker si sia ritirato dalla WWE"



by   |  LETTURE 6900

Booker T rivela: "Non credo che The Undertaker si sia ritirato dalla WWE"

Nell'ultimo episodio del documentario della WWE The Last Ride, la leggenda della federazione The Undertaker ha comunicato il suo ritiro dal wrestling. Tra i fan e gli addetti ai lavori ci sono coloro che credono a questa situazione, ma sono in tanti anche a valutare queste dichiarazioni in maniera differente e non credono nel ritiro del Deadman.

Uno di questi è sicuramente l'Hall of Famer della WWE Booker T, che, nel corso del podcast Booker T & Brad Gilmore, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, convinto che il campione texano tornerà a calcare i ring della federazione di Vince McMahon.

Ecco le sue parole: "Se dovessi scommettere io scommetterei sulle possibilità di vedere The Undertaker almeno un'altra volta sul ring. Credo che non sia impossibile vederlo in azione in un'altra WrestleMania oppure in qualche evento in Arabia Saudita.

Tutto è possibile, ma non direi che siamo arrivati all'ultima corsa per uno come The Undertaker. Il Deadman appartiene alla gente e non credo che sia finita" Booker T ha poi continuato: "Passerò per egoista, ma alla fine è così.

La gente chiede di vedere The Undertaker, non importa se è solo per una volta l'anno. Non importa se si tratta di disputare Boneyard Match, ma vedere The Undertaker svanire per sempre e andare via sarebbe un sacrilegio per tutti"

The Undertaker e gli aneddoti riguardanti la sua carriera

Nel corso di The Last Ride sono stati svelati diversi aneddoti riguardo la carriera di The Undertaker. Inoltre The Deadman ha raccontato una simpatica curiosità a Sports Illustrated riguardo la sua esperienza in WCW.

Ecco le sue parole: "Quando mi trovavo in WCW mi dissero che nessuno avrebbe mai pagato dei soldi per vedermi lottare, io ero andato a chiedere un piccolo aumento di contratto e mi dissero ciò. Quando ripenso a questa cosa mi viene da sorridere ed anche per tutte le persone che sentono questa cosa è lo stesso.

Mi hanno guardato negli occhi e mi hanno detto Mark sei un grande atleta ma nessuno pagherà mai soldi per vederti lottare"