The Undertaker ricorda: "Mi dissero che non avrebbero mai pagato per vedermi lottare"



by   |  LETTURE 8071

The Undertaker ricorda: "Mi dissero che non avrebbero mai pagato per vedermi lottare"

Nell'ultimo episodio di The Last Ride, The Undertaker ha lasciato di stucco i fan e tutti gli addetti ai lavori annunciando il ritiro dalle competizioni. L'atleta, stimato professionista da decenni in WWE, rappresenta una delle leggende dello Sports Entertainment e la sua situazione ha colpito molto i fan della federazione.

Attraverso i microfoni di Sports Illustrated, il Deadman ha raccontato alcuni temi riguardanti la sua carriera, da ciò che lo ha portato al ritiro fino al suo rapporto con Paul Heyman, e ha parlato di come la sua partenza dalla WCW abbia aiutato la sua avventura in WWE.

Proprio riguardo la sua avventura in WCW, The Undertaker rivela un clamoroso aneddoto: "Quando mi trovavo in WCW mi dissero che nessuno avrebbe mai pagato dei soldi per vedermi lottare, io ero andato a chiedere un piccolo aumento di contratto e mi dissero ciò"

Taker continua: "Le persone ridono quando sentono questa cosa, partecipai di persona alla rinegoziazione del mio contratto in WCW e ne parlai con Jim Herd. Sono stato lì per poco meno di un anno e chiedevo solo un piccolo aumento.

Mi hanno guardato negli occhi e mi hanno detto le seguenti parole: 'Mark sei un grande atleta, ma nessuno pagherà mai soldi per vederti lottare' Così mi hanno detto" Non passò molto tempo da quel giorno che The Undertaker lasciò la WCW e si trasferì alla WWE dove molte persone in realtà lo hanno pagato per vederlo lottare e dove è diventato una delle più grandi icone del mondo del wrestling.

The Undertaker in WWE

Il Deadman ha debuttato in WWE nel 1990 e la sua versione iniziale era molto diversa da quella attuale (sebbene sempre nei panni del Becchino), con i fan che subito rimasero di stucco dinanzi alle sue gesta.

L'atleta texano ha avuto una carriera illustre in WWE dove ha vinto diversi titoli per quasi 30 anni. Ha ottenuto tutti i riconoscimenti che una Superstar può sognare, e, dopo il ritiro, tutti ormai attendono il suo inserimento nella Hall of Fame della WWE.

Nel corso dell'intervista Undertaker ha ringraziato Paul Heyman per averlo portato in WWE ed ha affermato che senza Paul Heyman non esisterebbe The Undertaker.