Aleister Black svela un drammatico episodio della sua infanzia



by   |  LETTURE 7499

Aleister Black svela un drammatico episodio della sua infanzia

A Raw viene presentato come uno dei wrestler della WWE più forti ed in rampa di lancio in questi ultimi mesi (a tal punto che sembra essere uno dei favoriti alla vittoria nel Money In The Bank), ma la verità è che Aleister Black possiede due grandi paure legate alla sua infanzia e che ha voluto raccontare insieme a sua moglie, nella vita reale, Zelina Vega in una sessione di domande e risposte.

Il lottatore ha svelato che il prossimo PPV sarà una grande occasione per lavorare sulle sue paure che affondano le proprie radici nella sua infanzia: la prima è quella dei ragni, mentre la seconda è la paura degli spazi chiusi, ossia la claustrofobia.

Riguardo alla prima, che è piuttosto comune, l'ex Tommy End ha dichiarato che: “Ho paura dei ragni, ma non li uccido. Non penso che avere paura di qualcosa sia una ragione per ucciderli, quindi li porto fuori o da qualche altra parte."

La seconda è, invece, una storia molto più difficile ed ha a che fare con il bullismo: “Per quanto riguarda la claustrofobia, ho un trauma infantile per essere stato intrappolato in qualcosa per un lungo periodo di tempo.

Quando ci penso rabbrividisco: ero in questa grande palestra con mia madre e c'erano questi tubi grandi in cui stavo salendo, tu salivi ma erano molto stretti. C'era un bambino dietro di me e c'era un bambino davanti a me e mi hanno preso mettendomi in mezzo per non lasciarmi uscire."

Insomma, una bruttissima esperienza che necessariamente ha lasciato strascichi ancora oggi ma che, allo stesso tempo, non lo hanno limitato nel farlo diventare un grandissimo lottatore.