Donald Trump si affida a Vince McMahon: i due tornano a collaborare



by   |  LETTURE 6884

Donald Trump si affida a Vince McMahon: i due tornano a collaborare

La riapertura delle attività, a circa due mesi di distanza dall'inizio dell'incubo del Coronavirus, sta tenendo banco in tutte le sedi politiche mondiali. Anche in quella americana, Donald Trump sta cercando di fare chiarezza e creare una Fase 2 intelligente e ordinata per poter far ripartire i motori dell'America.

Per questo motivo che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha deciso di farsi aiutare da un team di persone scelto da lui nel quale compare anche il nome di Vince McMahon. Il chairman della WWE, infatti, è molto amico di Trump, fin dagli anni '80.

Entrambi uomini d'affari di successo, hanno, in passato, persino organizzato e programmato insieme WrestleMania 4 e WrestleMania 5 al Trump Plaza Casino. Donal Trump è, inoltre, un fan molto attivo della federazione di Stamford e ama, da sempre, dare qualche consiglio al suo amico Vince riguardante la sua federazione, come riporta wrestlingnews.

Questa scelta, oltre che dettata da un'amicizia di vecchia data, è stata spiegata così dal capo della Casa Bianca: "Sono amante degli sport e della corsa e sono desideroso di far ripartire tutto."

. Oltre a Vince McMahon, figurano anche altri nomi del mondo dello sport come Adam Silver (commissario NBA), Jerry Jones (proprietario dei Dallas Cowboy), Mark Cuban (proprietario di Dallas Mavericks) e Don Garber (MLS, campionato di pallone americano).

Ecco il Tweet che annuncia il tutto: