Goldberg: "Vince McMahon voleva uccidere me e Lesnar prima del match a Wrestlemania"


by   |  LETTURE 32794
Goldberg: "Vince McMahon voleva uccidere me e Lesnar prima del match a Wrestlemania"

Uno dei tanti match che ha reso grande e storica la ventesima edizione di Wrestlemania è senza ombra di dubbio la contesa che ha visto scontrarsi in un clima assolutamente ostile i due ormai leggendari atleti: Brock Lesnar e Bill Goldberg, in un match che è stato per l'occasione arbitrato nientepopodimeno che dal WWE Hall of Famer "Stone Cold" Steve Austin.

Il clima difficile che ha circondato tutto il match era dovuto al fatto che sia Lesnar che Goldberg fossero in uscita dalla WWE, avendo chiesto il rilascio a Vince McMahon e la cosa era ormai diventata di dominio pubblico tra i fan accorsi a vedere l'evento da tutto il mondo.
Proprio durante tutte le fasi del match tra i due leggendari atleti, i fan di New York hanno diverse volte intonati i cori "You sold out" e la canzone "Na na na na Goodbye", proprio per schernire i due wrestler ormai in partenza.
A quanto pare uno dei protagonisti del backstage di Wrestlemania che era più imbufalito con i due, rispondeva al nome di Vince McMahon, Chairman WWE, che ha tentato in tutti i modi di trattenere i due prima del loro rilascio e che nella notte di ormai 16 anni fa non sapeva più che pesci pigliare, soprattutto su come far finire uno dei match più odiati di sempre da tutta la crew WWE e dalla fanbase dei due.
Secondo quanto riportato nella sua ultima intervista rilasciata al sito Inside The Ropes, lo stesso campione Universale Goldberg, ha voluto rivelare alcuni retroscena del backstage di quella notte del 2004, dicendo:

"Vorrei solo sapere come è arrivato a prendere quella decisione.

Lo vorrei veramente sapere perchè avrebbe voluto uccidermi quella sera. Sapevo che avrebbe voluto uccidere anche Brock. Quindi, immagino che volesse uccidere più Brock che me, se ho vinto.
A nessuno importava di quel match.

(I fan ndr) volevano solo strillare e fischiare e fare tutta quella roba, ma che io sia dannato se mi dite che in un match in cui vedete me alzare di peso Brock Lesnar oltre la mia testa o lui alzare di peso me oltre la sua; se mi dite che non è una delle cose più fighe che avete visto in un match, perchè nessuno ha mai fatto cose del genere con me e nessuno le ha mai fatte con lui, quindi non credo"

A quanto pare i malumori del passato tra Vince, Brock e Bill sembrano essere passati, con un fine comune che sembra sempre essere più grande di qualsiasi problema e che risponde al nome di: business.