WWE: Roman Reigns risponde (finalmente) a chi ritiene sua leucemia un falso


by   |  LETTURE 3858
WWE: Roman Reigns risponde (finalmente) a chi ritiene sua leucemia un falso

Roman Reigns e la sua battaglia con la leucemia: se n'è parlato tanto, a volte fin troppo, tanto che qualcuno lo ha fatto a sproposito. Su queste pagine lo abbiamo già fatto ben due volte, spiegando i motivi per cui non dovesse insospettire nessuno il fatto che il Big Dog fosse riuscito a tornare sul ring solo quattro mesi dopo aver saputo della sua malattia, e poi ripetendolo anche qualche tempo dopo a causa della diffusione di ulteriori fastidiose illazioni.

Nel frattempo però ci ha pensato lui stesso a dire la sua su una faccenda tanto delicata. Ripercorriamone in breve le puntate precedenti. Nell'ottobre del 2018 Roman Reigns ha rinunciato al titolo di Universal Champion a Raw, prendendosi una pausa a tempo indefinito dal wrestling per la necessità di curarsi da un male silenzioso e terribile: la leucemia.

Nel febbraio di quest'anno, 126 giorni dopo si è ripresentato sempre a Raw annunciando che il suo male era in remissione e a distanza di poche settimane ha ripreso a lottare (quasi) regolarmente sul ring. Tutto questo ha portato qualche perditempo del web a scatenare un odioso dubbio: non è che Roman Reigns non sia mai stato realmente malato e che tutta questa vicenda sia stata costruita a tavolino dalla WWE per catturare attenzione? Ecco la risposta del Big Dog, raccolta da quella stessa associazione, la britannica 'Leukemia Care', che per prima aveva spiegato come fosse possibile per lui essere malato di leucemia e riuscire a fare wrestling contemporaneamente: "Penso che sulla leucemia ci sia in giro un'ignoranza diffusa - ha spiegato Reigns -, la stessa parola 'leucemia' mette paura.

Evoca il cancro, evoca qualcosa che può porre fine alla tua vita. Ciò che la gente non è riuscita a capire sono le fasi diverse che la leucemia ha. Questo è il problema che riguarda me e questa enorme piattaforma chiamata WWE, e questo è il motivo per cui voglio che la gente sappia"

E qui le parole di Roman Reigns diventano molto serie: "Voglio che la gente capisca che non è come quello che vedono nei film. In questo momento ci troviamo in un luogo diverso, dove ci sono progressi e cose che vengono fatte per aiutare le persone e salvare le loro vite.

Noi non sempre prestiamo la giusta attenzione a queste cose" Quindi una considerazione sul ruolo dei media in queste delicatissime questioni: "Nei media ci piace parlare di cose che creino discussioni e dibattiti - ha osservato il Big Dog -, ci piace confrontarci con queste cose.

Non troviamo invece altrettanto interessanti i bei momenti o i successi. Con la mia storia, l'aiuto che mi hanno dato le cure che ho fatto, le scoperte mediche che ci sono state, è stato possibile arrivare a un successo.

E penso che capire questa cosa sia davvero molto importante. Alcune di queste battaglie, le stiamo vincendo. Ci sono motivi molto specifici per cui sto conservando l'aspetto e il livello di salute generale che ho, ed è importante che la gente lo sappia"