CM Punk: "Ecco perchè non risposi a The Rock quando mi chiamò durante Raw"


by   |  LETTURE 4505
CM Punk: "Ecco perchè non risposi a The Rock quando mi chiamò durante Raw"

CM Punk è stato un grande protagonista del weekend appena trascorso durante il quale, in occasione di Starrcast III, si è intrattenuto con i fan parlando a cuore aperto del suo passato in WWE e della sua vita privata.

Tra i tanti aneddoti raccontati, l'ex wrestler di Chicago ha finalmente spiegato perchè due anni fa non rispose al telefono quando The Rock lo chiamò durante una puntata di Raw in diretta da Los Angeles: "Mi trovavo in ascensore e stavo andando al piano terra per portare il mio cane Larry a fare un giro.

Vi giuro che si tratta di una storia dannatamente vera. L'ascensore della mia abitazione è dannatamente lento e molte volte non c'è ricezione. Non appena sono arrivato giù e ho preso il mio cellulare in mano, ho visto che mi erano arrivati circa 87 messaggi e pensavo che qualcuno fosse morto.

Tra l'altro c'era uno strano numero che non conoscevo. The Rock è una delle persone più geniali che abbia mai conosciuto in tutta la mia carriera e lo ha dimostrato anche in questa occasione. Solo lui poteva fare una cosa del genere e non avere ripercussioni di alcun tipo.

Aveva capito che i fan non avrebbero smesso di cantare il mio nome e lui ha deciso di regalargli questo momento speciale. Ho ricevuto anche alcuni messaggi da miei ex colleghi che mi descrivevano la tensione nel backstage durante la telefonata.

Addirittura qualcuno aveva rotto delle cuffie e fatto volare cose in aria". Dichiarazioni eloquenti e in linea con i retroscena emersi proprio due anni fa, secondo cui nè Triple H nè Vince McMahon avessero apprezzato la bravata di The Rock, ma ovviamente non potevano fare nulla al riguardo.

CM Punk non è apparso ad All Out, infrangendo i sogni di milioni di fan, ma in molti sono rimasti in ogni caso soddisfatti di averlo visto in ottima condizione fisica e soprattutto molto più felice e rilassato rispetto al passato.

L'ex WWE Champion ha inoltre affermato di non avere alcuna intenzione di chiamare Triple H e Vince McMahon dopo quanto successo, ma se dovessero essere loro a farsi avanti, lui sarebbe disponibile a parlare.