Big Cass e la depressione: "Avrei dovuto chiedere aiuto prima del peggio"


by   |  LETTURE 3176
Big Cass e la depressione: "Avrei dovuto chiedere aiuto prima del peggio"

Caz XL, il fu Big Cass della WWE, ha parlato nel corso di una intervista della depressione che lo afflisse nel suo periodo nella federazione di Stamford. Ecco le sue parole: Sul fatto che i lottatori non parlino abbastanza della depressione: "Negli sport in generale e anche nel wrestling, le persone non parlano di questo.

Se soffri di questa malattia la sotterri dentro di te e non fai permettere a nessuno di scavare dentro di te. Non ne parli con nessuno e questa è la cosa peggiore che tu possa fare. Sei imbarazzato e e la gente pensa che se tu ne soffri o sei debole oppure sei una femminuccia.

Perciò uno se lo tiene per sé e non dice niente, senza cercare aiuto. E tutto questo porta a continui disastri" Se avrebbe dovuto chiedere aiuto sin dall'inizio: "Sotterrare la cosa dentro di me è stato il peggior errore della mia vita.

Ti rende ogni giorno un inferno. Soffrivo di depressione e ansia, andavo in giro per gli spogliatoi a far finta che tutto fosse a posto. Dicevo che ero felice, ma in realtà non era vero. Avrei dovuto parlarne prima e chiedere aiuto prima di quanto abbia fatto.

Questa malattia mi aveva portato ad un crollo assoluto, avrei dovuto cercare aiuto, ma non l'ho fatto" Sul diffondere il messaggio delle malattie mentali: "Mi piacerebbe diffondere questo messaggio, credo però che questa sia una cosa di cui non si parla abbastanza.

È una cosa che affligge tante persone nel mondo, ma la si guarda dall'alto verso il basso. La gente si fa male da sola, e ogni giorno commette un suicidio. Queste sono cose che non dovrebbero succedere"