Big Cass tra licenziamento e l'incidente in WWE: "Sono stato stupido"


by   |  LETTURE 1308
Big Cass tra licenziamento e l'incidente in WWE: "Sono stato stupido"

Ricorderete sicuramente Big Cass, ex wrestler della WWE licenziato lo scorso anno per motivi disciplinari dopo una serie di comportamenti ritenuti poco consoni. L'atleta, che attualmente lotta nelle federazioni indipendenti con il nome CaZXL, si era guadagnato un forte heat all'interno della compagnia a seguito di alcuni incidenti, tra cui uno in diretta televisiva a SmackDown, quando andò off-script infierendo su un finto "mini-Daniel Bryan" invece che colpirlo solamente con un big boot.

In un'intervista per Pro Wrestling Sheet, Big Cass ha parlato di quell'incidente e di come abbia influenzato il suo futuro in WWE: "E' stato un c***o di errore. E' stata una decisione idiota da parte mia, veramente stupida.

Probabilmente, è stata la peggiore decisione che abbia mai preso. Se due anni prima - o anche uno solo - qualcuno avesse saputo cosa avrei fatto, avrebbero detto: "Sei matto? E' un impiegato modello!" Me ne pento tutt'ora.

Ho fatto semplicemente quello che ritenevo giusto ma è stata una decisione stupida. Non avrei dovuto farlo". Big Cass ha poi continuato a parlare della sua esperienza in WWE e di come abbia deluso molti dei suoi colleghi e capi: "Sono felice di aver avuto questa esperienza, ma sono anche deluso di me stesso.

Sono dispiaciuto per aver deluso molte persone, Vince, Hunter, Bryan, che era molto contento di lavorare con me, e l'ho deluso. Sono pensieri con cui devo fare i conti tutt'ora. Si può imparare dalle esperienze passate, ma sì...

sono deluso di me stesso. Sono ancora più dispiaciuto di aver deluso le persone che volevano che il mio personaggio funzionasse, ma in quel momento della mia vita c'erano delle forze maggiori che hanno influito sul mio percorso".