Jimmy Snuka e' morto


by   |  LETTURE 28590
Jimmy Snuka e' morto

Jimmy Snuka è morto. Aveva 73 anni ed era malato da tempo.

Viveva ormai in ospizio da tempo e già era stato riferito che gli rimanevano pochi mesi di vita davanti a sé.

A confermarne il decesso è stata su Instagram la figlia Tamina.

I LOVE YOU DAD #FOREVERMYDAD #RestWell #FamiliesAreForever #BestDad #SnukaLegacy

Una foto pubblicata da SaronaSnuka (@saronasnukawwe) in data:

Nato James Wiley Smith, era originario delle Fiji ed è passato alla storia con il nomignolo di 'Superfly'.

Nella Hall of Fame della WWE dal 1996, era stato il primo, vero wrestler a introdurre mosse "volanti" come i tuffi dal paletto o le manovre in springboard utilizzando le corde come trampolino e non solo per lanciarsi in corsa.

Tristemente noto anche per un caso di cronaca, era stato per decenni sospettato di essere coinvolto nella morte di Nancy Argentino, deceduta nel 1983 quando era legata sentimentalmente proprio a 'Superfly'.

Le accuse di omicidio colposo e omicidio di terzo grado erano però cadute appena una decina di giorni fa, quando il leggendario atleta era stato prosciolto dal tribunale di Allentown, in Pennsylvania.

Proprio nel corso del suddetto processo erano state rese note al mondo le sue condizioni degli ultimi tempi, in cui sopravviveva grazie all'utilizzo di morfina e antidepressivi ed era stato valutato incapace di intendere e volere oltre che inabile a sostenere lunghi viaggi.

In una recente udienza l'ex lottatore non era stato in grado di dire al giudice chi abbia vinto le Elezioni degli Stati Uniti, ma aveva descritto la Cena del Ringraziamento trascorsa in famiglia (in realtà solo il frutto della sua immaginazione) e aveva anche aggiunto di essere in perfette condizioni per tornare a combattere.

Secondo la difesa, la demenza senile che lo ha colpito è da ascrivere in parte al naturale decadimento dovuto all'età, ma in parte anche ai tanti traumi cranici subiti nel corso di una lunghissima carriera sul ring.

Snuka aveva infatti combattuto il suo primo match nel lontano 1970, quando si faceva chiamare Jimmy Kealoha.

Tra i suoi più grandi successi vanno ricordati due titoli di campione del mondo dei pesi massimi ECW, il titolo di campione di coppia WCW e quello di campione dei pesi massimi e intercontinentale in WWWA.