CM Punk ci riprova: nel 2017 tornera' in azione in UFC

A rivelarlo Duke Roufus, che racconta i progressi dello Straight Edge in questi mesi.

by Marco Enzo Venturini
SHARE
CM Punk ci riprova: nel 2017 tornera' in azione in UFC

CM Punk e la UFC torneranno a incrociare le proprie strade. A rivelarlo è stato Duke Roufus, intervistato da MMAFighting.com.

Ricordiamo che lo Straight Edge è fermo dallo scorso settembre, quando perse senza attenuanti nel suo match d'esordio nelle arti marziali miste.

A prevalere dopo soli 2 minuti e 14 secondi fu Mickey Gall in quel di UFC 203, con l'atleta di Chicago che a caldo affermo che non si sarebbe arreso per poi ammettere in conferenza stampa quanto "facesse schifo" essere stato battuto così.

Da allora si è parlato molto di lui.

Qualcuno ha suggerito che la sua carriera nelle MMA fosse già finita, tanti hanno auspicato per lui un ritorno nel mondo del wrestling, inclusi diversi colleghi ed ex avversari in WWE. Una prospettiva che l'orgoglioso CM Punk (al netto dei troll che spesso regala a chi lo segue sui social) difficilmente prenderà in considerazione, considerandola una scelta che forse sarebbe sinonimo di una sconfitta addirittura nella vita.

E infatti CM Punk ci riproverà in UFC.

Secondo Roufus, infatti, lo Straight Edge si sta allenando con grande costanza e rispetto ai tempi di UFC 203 è nettamente migliorato. Anzi, nel 2017 dovrebbe tornare a combattere un incontro con il benestare di Dana White, con cui ha ripreso a parlare di un coinvolgimento nei programmi della compagnia.

Per lui ci vorranno ancora quattro o cinque mesi di preparazione, poi tornerà a salire sull'ottagono.

Ricordiamo che UFC 203 arrivò dopo quasi due anni di allenamenti, ma all'epoca CM Punk era completamente a secco per quanto riguarda il mondo MMA.

La speranza di chi lo sostiene è che questo nuovo lasso di tempo lo porti a fare una figura nettamente migliore rispetto a quella di Cleveland.

Cm Punk Ufc Edge
SHARE