Riunione Shield, quali prospettive dopo le Survivor Series? *SPOILER*



by MARCO ENZO VENTURINI

Riunione Shield, quali prospettive dopo le Survivor Series? *SPOILER*

La riunione dello Shield alle Survivor Series 2016 è stata talmente chiacchierata che... è avvenuta.

Nel corso del match cinque contro cinque tra il Team Raw e il Team SmackDown, infatti, Seth Rollins, Roman Reigns e Dean Ambrose si sono trovati per alcuni istanti nella circostanza di poter cooperare, pur essendo inseriti i primi due nella squadra rossa e il terzo in quella blu.

La causa è stata la prematura eliminazione del Lunatic Fringe dalla contesa, dovuta a una lite con scazzottata con il compagno AJ Styles, al quale contenderà il titolo di campione del mondo WWE tra due settimane a TLC.

Con Ambrose fuori dalla contesa sono saltati gli schemi e nel momento in cui Rollins e Reigns si sono ritrovati all'esterno del ring con l'avversario AJ Styles, anche il loro antico leader si è unito al pestaggio. Non solo: i tre hanno anche deciso di deliziare il pubblico di Toronto eseguendo una Triple Powerbomb della Giustizia ai danni del Fenomenale, schiantato attraverso il tavolo dei commentatori.

Viene quindi spontaneo porsi una domanda: lo Shield si è riformato? Altrettanto lapidaria la risposta: no.

I tre ex protettori della Giustizia, infatti, hanno unito le loro forze in un singolo momento delle Survivor Series, in una circostanza molto particolare e soprattutto in maniera molto diversa rispetto a ciò che li guidava tra il 2012 e il 2014, il periodo dell'esplosione dello Shield.

Se infatti all'epoca il terzetto si muoveva in sincrono con l'obiettivo di perseguire un obiettivo comune, in questo caso la cooperazione è nata solo per danneggiare un comune nemico: AJ Styles. Se Reigns e Rollins, infatti, volevano eliminare uno dei più pericolosi componenti del Team rivale, un Ambrose che non aveva più nulla da perdere ha pensato a danneggiare fisicamente colui a cui punta a strappare la cintura tra due sole settimane.

L'alleanza tra i tre è quindi nata per un motivo che è già venuto a mancare al termine del match: la rivalità tra i membri di Raw e quelli di SmackDown. A Survivor Series completate, Rollins e Reigns non hanno più motivo per prendersela con AJ Styles.

Aggiungiamo anche un'altra annotazione: lo status di Seth Rollins, Roman Reigns e Dean Ambrose in WWE è molto diverso oggi rispetto a come era all'epoca della loro separazione.

Ai tempi dello Shield erano infatti lottatori che si stavano appena affacciando nei main event e che dovevano costruirsi una reputazione, una nomea e una credibilità. Nel frattempo sono tutti e tre diventati campioni del mondo e soprattutto si sono fatti apprezzare come lottatori singoli.

La riproposizione del trio sembrerebbe quindi giungere oltre il tempo massimo.

Oltre a queste considerazioni più "filosofiche", poi, ce n'è una concreta. La più ineluttabile. Finite le Survivor Series i tre ex compari dello Shield tornano a dividersi: due sono a Raw, uno a SmackDown.

Fino a che la WWE non mischierà nuovamente i roster, quindi, non sarà più possibile vederli sullo stesso ring.

Survivor Series