Ric Flair: "Una volta sono stato colpito da un fulmine e il mio ombrello ha ucciso una persona"

Il due volte WWE Hall of Famer racconta ai microfoni della ESPN una tragica storia realmente accadutagli

by Roberto Trenta
SHARE
Ric Flair: "Una volta sono stato colpito da un fulmine e il mio ombrello ha ucciso una persona"

Durante l'ultima edizione del programma della ESPN, "The Dan Le Batard Show", il due volte WWE Hall of Famer e pluricampione WWE e WCW Ric Flair, ha raccontato una storia davvero sconvolgente riguardante il suo passato. Il fatto è avvenuto durante gli anni '70 all'aeroporto di Richmond e ha visto Flair coinvolto suo malgrado nella morte di un passeggero del suo stesso aereo, per colpa di un fulmine.

Ric Flair ha così raccontato l'accaduto: "Quel giorno scesi dall'aeroplano e comincia a camminare in direzione dell'aeroporto, non sono riuscito a fare neanche dieci passi che all'improvviso ho sentito un boato ed una pressione fortissima sopra di me e ragazzi...

credetemi il mio ombrello è volato a più di 20 metri in aria!
Ho pensato <<Ma che diavolo?!>> un fulmine aveva colpito il mio ombrello, lanciandolo in aria e colpendo il ragazzo che era poco dietro di me in un occhio e lo aveva ucciso.

Proprio lì, rimasi completamente immobile, gelato dalla paura. Ero spaventato a morte. Le persone dentro l'aeroporto corsero tutte fuori per prestare soccorso al ragazzo.
Ho sempre pensato a quale potesse essere la causa di quella morte e sono arrivato al punto di dire che è stata una grandissima quanto sfortunata coincidenza che il fumine colpisse proprio il mio ombrello e che venisse lanciato con la punta proprio verso quel ragazzo
.
"

Ric Flair Hall Of Fame
SHARE