WWE Survivor Series 2020: le nostre pagelle



by   |  LETTURE 4265

WWE Survivor Series 2020: le nostre pagelle

Survivor Series è andato agli archivi, e noi siamo subito pronti per valutare tutti i match del ppv.

Senza ulteriori indugi incominciamo. 

5-on-5 Survivor Series Elimination Tag Team match: Team Raw (Keith Lee, Braun Strowman, Sheamus, AJ Styles & Riddle) vs Team Smackdown (Kevin Owens, Jey Uso, King Corbin, Seth Rollins & Otis) 
Il match sicuramente più discutibile del ppv. Il team Raw nelle recenti settimane ha provato con grandi fatiche ad essere unito, ed effettivamente da come abbiamo potuto vedere lo è stato, ma la cosa che non mi è proprio piaciuta è che nel Team rosso non c'è stata neanche una eliminazione, ed è questa la parte più controversa del match. La contesa alla fine non è stata male, ma questa piccola parte ha rovinato, per me, tutto quanto.

Il team SmackDown è davvero uscito con le ossa rotte, e venerdì pretendo delle spiegazioni del gesto di Seth Rollins. Voto: 5,5 

Champion vs Champion match: WWE SmackDown Tag Team Champions The Street Profits (Angelo Dawkins & Montez Ford) vs WWE Raw Tag Team Champions The New Day (Kofi Kingston & Xavier Woods) 
Un match carino, anche se devo dire che quasi tutti i match dei Street Profits sono quasi tutti uguali: Ford viene malmenato per quasi tutto il tempo, poi con l'entrata di Dawkins la contesa cambia rotta. La vittoria dei campioni di coppia di SmackDown è stata sensata, sia perché nel match di prima aveva vinto Raw e poi anche perché i Profits sono giovani e più bisognosi di una vittoria importante. Voto: 6 

Champion vs Champion match: WWE United States Champions Bobby Lashley vs WWE Intercontinental Champions Sami Zayn 
Un match decisamente sottotono tra questi due campioni, dove Lashley voleva vincere con la forza mentre Zayn con qualche astuzia poco regolare. Diversi siti americani avevano detto che questa contesa sarebbe stato uno squash ai danni di Zayn, ed era una previsione che a me non piaceva.

Alla fine il lottatore afroamericano si è sì portato a casa il punteggio di Raw sudando un po' di più del previsto,ma facendo fare la solita figura barbina al povero Sami Zayn. Voto: 5 

Champion vs Champion match: Smackdown Women's Champion Sasha Banks vs Raw Women's Champion Asuka 
Questo per me è a mani basse il match della serata, dove le due non si sono risparmiate e hanno potuto far vedere tutto il loro potenziale. Molto sensata la vittoria di Smackdown dove la Banks è in rampa di lancio, anche perché una vittoria della giapponese avrebbe potuto minare la credibilità della campionessa dello show blu. Inoltre avrebbe forse avuto senso, visto che è da un po' che Asuka è fin troppo anonima come campionessa. Voto: 7,5

5 on 5 Survivor Series Women's Elimination Tag Team Match: Team Raw (Nia Jax, Shayna Baszler, Lacey Evans, Peyton Royce & Lana) vs Team Smackdown (Bianca Belair, Ruby Riott, Liv Morgan) 
Match ad eliminazione molto più bello e sensato di quello maschile, dove magari alcune eliminazione non si sono viste per motivi legate alle storyline. La vittoria del team rosso e soprattutto della sole survivor Lana è stata programmata e fatta molto bene, trovando un escamotage per non danneggiare più di tanto le campionesse femminili di coppia con una eliminazione.

Le 10 lottatrici hanno fatto davvero un buon spettacolo molto piu gradevole di quello maschile e tutte hanno potuto dire la loro. Ora sono molto curioso di vedere dove porteranno Lana, anche se a Raw ce lo hanno già fatto capire. Voto: 6,5 

Il main event e l'atteso addio a The Undertaker

Champion vs Champion match: WWE Universal Champion Roman Reigns vs WWE Champion Drew McIntyre 
Davvero un match bello e tosto da parte di tutti e due, si sono dati botte da tutte le parti e non ci hanno dato un momento di respiro. La contesa senza nessun dubbio è andata dalle parti di Roman, con la WWE che non ha danneggiato troppo lo scozzese mettendo in mezzo al match Jey Uso, e dando diversi kick-out a McIntyre.

Un match molto gradevole dove abbiamo visto dei bestioni darsele di santa ragione. L'unica pecca del match è stato il risultato finale troppo scontato. Voto: 7

Come ultima cosa c'è stato il ritiro del Deadman, che a mio avviso è stato molto toccante soprattutto quando c'è stato l'omaggio a Paul Bearer. Io ho 21 anni quindi ho vissuto poco i vari momenti di Undertaker "in tempo reale", ma guardando i vari match, soprattutto quelli di WrestleMania, non posso dire altro siamo di fronte a un atleta, un lottatore, un performer davvero fantastico. Come lo sono state anche la sua theme song e la sua entrata. Quindi: Thank You Taker. 

PPV: è stato un buon ppv con dei match davvero buoni, dove in alcuni casi però la loro gestione è stata pessima. Devo fare davvero i complimenti ai quattro campioni dei due brand, che hanno portato tanto spettacolo nelle nostre case. L'unica pecca, forse la più grande che la WWE deve quasi sempre gestire, è la scontatezza di alcuni suoi risultati.

A rendere il ppv più bello ed emozionante è il Final Farewell di Undertaker che darà all'evento un punto un più. Voto: 7