WWE Backlash 2020: le nostre pagelle



by   |  LETTURE 3736

WWE Backlash 2020: le nostre pagelle

Anche Backlash è andato agli archivi, e a noi non resta altro che valutarlo.

Senza ulteriori indugi possiamo incominciare.

Kick-off show:

United States Championship match: Apollo Crews vs Andrade

Un buon match per il kick-off, che senza tanti fronzoli ci ha intrattenuto molto bene. Apollo ha vinto grazie a Kevin Owens e penso che la faida tra questi atleti vada avanti ancora per un bel po'. Voto: 6

Main Card:

Triple Threat WWE Women's Tag Team Championship match: Sasha Banks & Bayley vs Alexa Bliss & Nikki Cross vs The IIconics (Billie Kay & Peyton Royce)

Match un po' caotico, ma piacevole da vedere. Questi tipi di match non sono mai facili da gestire, e purtroppo tale fenomeno ha generato caos anche in alcune mosse che non sono state eseguite molto bene. Voto: 6

Single match: Sheamus vs Jeff Hardy
Match anche questo molto buono, con la solita aggressività di Shemus e la voglia di vendicarsi del Charismatic Enigma. L'unica pecca del match, a mio avviso, è stata la durata del match, perché con qualche minuto in meno poteva essere addirittura migliore di quello che è stato. Voto: 6,5

Raw Women's Championship match: Asuka vs Nia Jax
Un match senza infamia e senza lode tra queste due lottatrici. La WWE non ha voluto far vincere pulita Asuka per non intaccare lo status della Irresistible Force. Il finale quindi lascia spazio ad un prosieguo della faida, con magari l'aggiunta di Charlotte visto quello che è successo nelle ultime settimane a Raw. Voto: 5,5

2-on-1 Handicap WWE Universal Championship match: Braun Strowman vs The Miz & John Morrison
Anche questo un match senza particolari acuti, non che ci aspettassimo particolari sobbalzi da tale scontro a tre. Una contesa però che mi ha fatto sorridere. Era scontato ci potesse essere una rottura del Team dell'Awesome One, dopo che Kayla Braxton ha annunciato che non sarebbero diventati co-campioni, ed infatti The Miz ha riacceso la sua parte egoista facendo perdere il titolo a Morrison e regalando la vittoria al Monster Among Men. Do una sufficienza risicata al match proprio per la valutazione psicologica appena fatta. Voto: 6

WWE Championship match: Drew Mcintyre vs Bobby Lashley
A mio avviso il miglior match della serata. All'inizio della faida ho storto la bocca su questa faida, ma guardando la storia evolversi da qualche settimana mi sono ricreduto e per me la contesa è stata molto buona. Il match è stato intenso, con un Lashley molto fisico e che ha fatto di tutto per prendersi il titolo. Ma come abbiamo potuto vedere, il match non poteva finire senza la presenza di Lana, che non appena entrata ha distratto Lashley e MVP, regalando così un assist vincente al lottatore scozzese. Voto: 7

Dopo il match titolato ci sarebbe il match per i titoli di coppia di Raw ma io non lo valuto proprio essendo stato non un match ma un segmento molto trash che però, almeno per me, ha strappato un sorriso.

WWE Backlash 2020: il main event e le pagelle finali

Single match: Randy Orton vs Edge

Questo è un match che farà parlare molto di sé, non solo adesso ma anche nei prossimi mesi. Una contesa molto buona, con i due che hanno sfoderato non solo le loro mosse migliori ma anche quelle di wrestler del passato. Una contesa quindi che valuto più che buona, ma quello che mi fa abbassare la valutazione è l'effetto audio del tifo del pubblico che a mio avviso non ha dato maggiore importanza al match ma è stato solo deleterio per la contesa. Poteva essere molto meglio solamente con il tifo dei lottatori di NXT. Voto: 7

PPV: un ppv assolutamente positivo, che non ha annoiato ma ha intrattenuto alla grande, con secondo me pochi momenti morti. I lottatori hanno dato il massimo per fare un buono show, con tutti i match che hanno offerto un buon spettacolo. L'unico match che dividerà i fan è il main event con chi lo reputera buono e altri un flop, secondo me è stato buono ma la pecca è stato quell'effetto audio che ha solo rovinato la contesa. Voto: 6,5