WWE WrestleMania 36 (I parte): le nostre pagelle



by   |  LETTURE 3829

WWE WrestleMania 36 (I parte): le nostre pagelle

Salve signori e signore, anche questa storica e particolare WrestleMania è andata agli archivi e a noi non ci rimane che valutare le due serate, ovviamente iniziando con la prima.

Ecco le nostre valutazioni, incontro per incontro.

WWE Women's Tag Team Championship match: Alexa & Nikki Cross vs The Kabuki Warriors (Asuka & Kairi Sane)
Un match buono, dove abbiamo potuto vedere cose belle e altre meno. Sono contento della vittoria del team face, anche perché le due giapponesi mi stavano stancando. Speriamo che le due portino un po' di linfa a questa categoria, che non sembra, da quando è nata, tanto valorizzata. Voto: 6

Single match: Elias vs King Corbin
Una contesa risultata più una scazzottata che altro. Questo match ha avuto due cose positive: la prima è che è durato poco e la seconda che ha vinto Elias.

Vediamo ora che futuro spetta ai due, anche se non lo vedo molto roseo. Voto: 6

WWE Raw Women's Championship match: Becky Lynch vs Shayna Baszler
Un match bello, ed è stato come me lo aspettavo e cioè tanta intensità, tante botte e poche pause. Le due hanno fatto vedere a tutti di che pasta sono fatte, rifacendosi dal match delle Survivor Series. Sono molto contento della vittoria di Becky, ma almeno per il momento tutto il lavoro fatto da Shayna non è servito a nulla, soprattutto l'Elimination Chamber match. Voto: 7

WWE Intercontinental Championship match: Sami Zayn vs Daniel Bryan
Match discreto anche questo, dove tutti hanno fatto il proprio lavoro ma forse ci si poteva aspettare qualcosina di più. Con un Sami Zayn che voleva far perdere la pazienza ai due face, ma Daniel Bryan e rimasto sempre calmo.

Alla fine la vittoria e andata ai più furbi, ma sono del parere che la cosa andrà avanti. Anche perché tutto questo talento merita di essere valorizzato. Voto: 6

WWE Smackdown Tag Team Triple Threat Ladder match: John Morrison vs Jimmy Uso vs Kofi Kingston
Il match migliore della serata, che ha fatto vedere tante cose belle da tutti e tre, e probabilmente quello che ha più sofferto della mancanza del pubblico. La cosa meno piacevole è stato il fatto che la WWE non ha spiegato il fatto che un match a coppia è risultato poi un match a tre, cioè la gente lo sapeva solamente grazie a internet, ma da una compagnia seria come la WWE non mi aspettavo una mossa del genere. Voto: 8

Single match (poi trasformato in No Disqualification match): Kevin Owens vs Seth Rollins
Di questo match mi è piaciuta di più la seconda parte, e meno la prima. Grande KO a farci vedere sempre il suo lato estremo e coraggioso, altrettanto coraggioso Rollins a prendersi tale mossa.

La vittoria è andata ad Owens, anche perché se non fosse stato così la WWE lo avrebbe solo danneggiato. Voto: 6,5

WWE Universal Championship match: Braun Strowman vs Goldberg
Ancora una volta la WWE non ci ha detto il perché di questo repentino cambio rotta. Questo fatto è ancora più grave del primo già citato, perché mentre nel match di coppia gli avversari non sono cambiati, in questo match sì. Non hanno spiegato niente e poi non hanno fatto nemmeno un segmento a Smackdown (come mi aspettavo, visto che Triple H in un'intervista aveva detto che Roman sarebbe stato estromesso dal match in maniera molto convincente).

Comunque un match non molto bello da vedere, con la solita partenza-sprint alla Goldberg, ma alla fine per fortuna a prevalere è Braun Strowman. Sono contento della sua conquista, anche se tutto questo doveva succedere un paio di anni fa e con una storia dietro più decente. Voto: 5,5

Boneyard match: The Undertaker vs AJ Styles
Un film più che un match questo, ma molto piacevole da vedere. È stato probabilmente fatto per la mancanza di pubblico, ma anche per non far vedere più di tanto le debolezze di Taker. Il match doveva finire esattamente così, e adesso vediamo cosa farà il Club. Voto: 7,5

PPV (serata 1): nonostante le premesse, la prima parte di WrestleMania è stata complessivamente buona, con alcune cose riuscite e altre meno.

La mancanza del pubblico si è fatta sentire in tutti i match, ma alla fine grazie alla gran voglia di fare dei wrestler le tre ore del ppv sono volate in un batter d'occhio. Voto: 6