WWE SummerSlam 2019: le pagelle


by   |  LETTURE 1884
WWE SummerSlam 2019: le pagelle

Bentornati sulle pagine del nostro sito, amici e amiche di World Wrestling. Anche SummerSlam è andato agli archivi. Ma come sono andati i match del ppv? Scopriamolo insieme senza troppi indugi.

Submission match per Raw Women's Championship: Becky Lynch vs Natalya
Match molto bello e molto intenso, grande opener della serata, con un pubblico che ha dato ancora di più la sensazione di un grande incontro.

Le due hanno fatto un grande lavoro, e mi è piaciuto molto il fatto che le due si siano scambiate le loro sottomissione. Ci si aspettava una grande ovazione del pubblico per Nattie (visto che è canadese), e odio sportivo per Becky Lynch, ma invece è sembrato che The Man sia stata la più tifata.

Voto: 7,5

Single match: Goldberg vs Dolph Ziggler
Un match per ristabilire Goldberg tra i più grandi dopo la debacle di Super ShowDown. Un match anche questo molto intenso, con una partenza a razzo del ragazzo biondo dell'Ohio, ma Da Man non si è fatto sorprendere ed ha vinto.

Non ho capito a livello di storyline il fatto che Ziggler abbia chiamato più volte Goldberg nonostante la sconfitta, ma è stata solo una mossa per far vedere che l'ex campione Universale ci sa ancora fare.

Per il minutaggio e le mosse, darò a questo match come voto un non giudicabile. Voto: N/V

Single match per il WWE United States Championship: AJ Styles vs Ricochet
Un match molto bello questo tra i due, date le loro grandi abilità tecniche e acrobatiche.

Styles è stato una stratega nel match, visto che puntava alle gambe del suo avversario per indebolirlo e costringendolo a non fare i suoi salti, ma come abbiamo visto Ricochet ha saltato con una sola gamba. La contesa, a mio modo di vedere, è stata la migliore della serata e il finale è stato semplicemente fantastico.

Voto: 8

Single match per il WWE Smackdown Live Women's Championship: Bayley vs Ember Moon
Uno dei due match più deludenti della serata. Match molto noioso e con un finale anticlimatico. La storia delle due prima del match già non reggeva molto, poi con questa contesa la cosa è andata ancora più giù.

Una Bayley che secondo me deve prendere un po' le distanze sia dalla cintura che dal ring, visto che le sue contese ultimamente sono tutt'altro che buone. Voto: 5 Single match: Kevin Owens vs Shane McMahon
Unico match della kermesse che ha visto un canadese vincere.

Una grande contesa comunque tra i due. Mi è piaciuta molto la strategia di Shane, che cercava di distrarre il canadese più volte, ed Elias che reggeva il gioco al figlio di Vince, facendolo contare fuori. Un match che non ha mai dato la sensazione di un KO estromesso dalla federazione, ma che sicuramente vedrà Shane fuori per un po'

Molto piacevole vedere alla fine Owens che le dà al figliol prodigo della WWE, che fino ad allora aveva solamente vinto con i suoi avversari. Voto: 7

Single match: Charlotte Flair vs Trish Stratus
Altro bel match, che dà alla Hall of Famer un'ultima grande passerella.

Match che ha visto la grande abilità della Flair, che ha guidato la Stratus per grande parte della contesa, dato che la sua avversaria si è vista alcune volte un po' affaticata. Grande incontro, con molti momenti emozionanti, soprattutto il post match.

Voto: 7

Single match per il WWE Championship: Kofi Kingston vs Randy Orton
La seconda delusione del ppv, e un match per il titolo mondiale in un Big Four non dovrebbe essere cosi. Match partito da una grande storia dietro, ma purtroppo i due non hanno dato vita a una gran prestazione, in più il pubblico era spento dopo l'entusiasmo del match di prima.

I due sono ottime garanzie, ma come sappiamo non tutte le ciambelle escono con il buco. Finale anticlimatico, che rovina ancora di più la contesa, ma una faida che evidentemente andrà avanti fino al prossimo evento.

Voto: 5

Single match: Bray Wyatt vs Finn Balor
Grande ingresso di The Fiend, per un match che alla fine ha solo raccontato il debutto del nuovo personaggio dell'Eater of Worlds. Match non giudicabile, ma che ha fatto il suo dovere facendoci vedere le abilità del mostro.

Voto: N/V

WWE Universal Championship match: Seth Rollins vs Brock Lesnar
Match bello ed emoziante, ma che ha presentato alcune lacune psicologiche. Va bene che Seth ci ha fatto vedere il suo grande cuore e la sua tenacia, ma perché uno che le ha prese così tante sconfigge così dal nulla The Beast? Un Rollins che nonostante abbia venduto il suo infortunio, attaccava e saltava come se non fosse niente.

Una contesa molto bella e emozionante, ma che a tratti ci ha mostrato alcune cose davvero insensate. Il pubblico ha dato molto risalto al match, e finalmente (speriamo che sia così) non vedremo Lesnar nel giro titolato, con un titolo che vedremo di più nel corso delle settimane a venire.

Il secondo regno del Beast Slayer incomincia con un grande botto, e speriamo che sarà così anche il prosieguo, e che non ci dia le delusioni del primo. Voto: 6

PPV: un evento bello, che ha avuto sia match emozionanti che alcune contese molto più deboli.

Un ppv che la WWE non ha costruito in condizioni troppo tranquille internamente alla dirigenza e al team creativo, ma che alla fine ci ha raccontato molte più cose buone che cattive. Voto: 7