Undertaker e la risata meme con Brock Lesnar: "Non era programmata"

Il Deadman torna a parlare di SummerSlam 2015 e di un momento passato alla storia del wrestling.

by Marco Enzo Venturini
SHARE
Undertaker e la risata meme con Brock Lesnar: "Non era programmata"
© WWE YouTube / Fair Use

The Undertaker, noto per la sua presenza iconica e la sua carriera leggendaria in WWE, ha ottenuto nel corso della sua trentennale carriera un lunghissimo elenco di vittorie, riconoscimenti e titoli. Esistono tuttavia episodi che gli sono accaduti sul ring che hanno colto di sorpresa perfino lui: uno di questi lo ha visto protagonista insieme a Brock Lesnar, e il Deadman ha ammesso che quello specifico segmento non era presente nei piani concordati tra i due atleti e la WWE stessa.

Il tutto ha origine nel 2014, quando in uno dei momenti più scioccanti della storia del wrestling Brock Lesnar mise fine alla Streak di The Undertaker a WrestleMania XXX. Il Phenom cercò la sua vendetta attaccando The Beast durante il suo match contro Seth Rollins per il WWE World Heavyweight Championship a Battleground 2015, creando i presupposti per una loro rivincita a distanza di quasi un anno e mezzo.

A SummerSlam 2015, quindi, Brock Lesnar e The Undertaker si affrontarono ancora una volta. Durante il loro intenso incontro si verificò un siparietto che consegnò il match alla leggenda: a un certo punto della loro battaglia, Lesnar rise sarcasticamente in faccia al Deadman, che per tutta risposta fece lo stesso con un'espressione al contempo furiosa, minacciosa e incredibilmente divertente. Il tutto quasi superò l'esito stesso della contesa (che premiò in maniera controversa proprio il Becchino), tramutandosi in un meme che ancora oggi imperversa per il web.

Undertaker ha riso in faccia a Brock Lesnar "per distrazione"

Ebbene: nel corso di una sua intervista con Chris Van Vliet, The Undertaker ha deciso di raccontare alcuni retroscena sulla sua battaglia con Brock Lesnar. In particolare ha rivelato che il suo collega e avversario gli aveva preannunciato di volergli ridere in faccia durante il loro match mentre i due si stavano consultando per preparare la contesa, ma in quel momento non diede il giusto peso alle sue parole. Quindi, quando si passò all'azione, si ritrovò di fronte al fatto compiuto non sapendo esattamente come comportarsi. Per questo motivo lo spot virale in cui rideva dopo The Beast Incarnate è stato autentico, e non realmente pianificato.

"Quella è stata un'idea di Brock Lesnar - ha dichiarato Undertaker -. Stavamo un po' parlando del match che avremmo fatto, e lui mi ha proposto un momento in cui avrebbe riso di me. Credo però di non aver prestato abbastanza attenzione a quello che voleva veramente fare. Quindi, quando l'ha fatto, sono rimasto quasi un po' sorpreso. Del tipo: "Che c***o ridi?". A quel punto mi sono reso conto di cosa stesse facendo".

Solo in quel momento Undertaker ha deciso di imitare il collega, pur non avendolo mai concordato con lui: "Sì, a quel punto ho riso anch'io e devo dire che è diventato uno scambio davvero iconico. Devo in ogni caso ammettere che, se avessi prestato abbastanza attenzione quando ne avevamo parlato, probabilmente avrei rifiutato di fare quello spot. Ma alla fine lo abbiamo fatto e, per il modo in cui è venuto, ha funzionato bene", ha concluso il Becchino.

Undertaker Brock Lesnar Summerslam
SHARE