Lutto nel mondo del professional wrestling: muore Virgil

L’ex maggiordomo di Ted Di Biase ci lascia purtroppo dopo una lunga battaglia contro i suoi problemi di salute

by Rachele Gagliardi
SHARE
Lutto nel mondo del professional wrestling: muore Virgil
© Fair Use

Con grande dispiacere, diamo la notizia della morte di Michael "Mike" Jones, meglio conosciuto dai fan di wrestling come Virgil, noto braccio destro di Ted Di Biase, che purtroppo ci lascia all'età di 61 anni dopo moltissimi problemi di salute che lo hanno travolto negli ultimi anni.

La redazione di World Wrestling si stringe intorno alle persone che conoscevano Virgil e che non hanno mai smesso di supportarlo anche dopo la fine della sua carriera nel professional wrestling.

Gli ultimi aggiornamenti su di lui

Nel maggio 2022, Virgil aveva fatto sapere quanto segue sul suo status di salute: “È una m***a in questo momento. A rendere le cose peggiori so di avere un cancro al colon al secondo stadio. Sono un combattente, ma ho bisogno di aiuto. Non mi posso permettere nessuna spesa medica e mi piacerebbe avere il vostro supporto."

L’uomo aveva già fatto sapere solamente il 16 aprile, di aver avuto due ictus e ancora peggio di soffrire di demenza: "Dal fine settimana di Mania (di tutti i fine settimana), non mi sentivo tanto bene. Qualcosa non andava. La mia testa, il mio braccio e il mio cuore. Quando sono tornato da Dallas sono andato dal dottore e hanno scoperto un sacco di problemi.

Per cominciare, senza che io lo sapessi, negli ultimi mesi il dottore ha identificato che ho subito 2 ictus massicci. Non ci ho nemmeno fatto caso finché una delle mie braccia non ha smesso di funzionare. Fondamentalmente non è in grado di fare nulla. Questa era la notizia decente.

La notizia peggiore è che mi è stato detto che sto combattendo con una fase precoce di demenza. Gli anni in cui prendevo grandi colpi durante gli eventi (che nessun altro voleva prendere) hanno iniziato a fare effetto su di me.

Sono nervoso ho paura e Dio sa che non posso permettermi di attraversare tutto questo e poter andare avanti. È davvero triste perché tutto quello che voglio fare è divertirmi e fare quello che faccio sempre. Sopravvivere. Cosa sto chiedendo? Beh 4 pasti, il mio compagno di stanza e il mio team mi hanno aiutato con questa pagina per aiutarmi a pagare.

SHARE