Spavento Jerry “The King” Lawler: ecco come sta ora la leggenda dopo l’ictus

Mesi dopo un brutto problema medico, l'ex commentatore WWE dà un aggiornamento sulla sua riabilitazione

by Rachele Gagliardi
SHARE
Spavento Jerry “The King” Lawler: ecco come sta ora la leggenda dopo l’ictus
© Icon Sportswire/Fair Use

Nei primi giorni di febbraio 2023, un malore aveva colto di sorpresa Jerry "The King" Lawler, con il WWE Hall of Famer che sarebbe stato colpito da un ictus nella sua casa e poi trasportato d'urgenza in ospedale dove è stato operato e poi ricoverato per qualche giorno.

Intervistato da Bill Apter su Sportskeeda WrestleBinge, Lawler ha dato ora un aggiornamento su come sta andando il suo recupero: "Ho fatto un sacco di cose diverse, e sono ancora in riabilitazione tre volte a settimana. Probabilmente potete sentirlo mentre parlo, ma la mia voce non è la stessa di prima. Sta lentamente tornando, ma ho bisogno che torni un po' prima di poter dare un senso al mio parlare e al mio vocabolario."

A Lawler è stato poi chiesto di descrivere la sua routine di riabilitazione”Prima di tutto è il parlare. Questa è la cosa principale. Mi esercito tre volte a settimana. Quando ho iniziato a fare riabilitazione su questo, subito dopo aver avuto l’ictus, a malapena riuscivo a parlare. Ora entro e mi siedo con questa donna della riabilitazione, e parliamo di cose diverse. Mi ha fatto leggere delle cose, e tutto questo mi ha aiutato, giorno dopo giorno, a migliorare il mio vocabolario.”

E a livello fisico?

L’ex commentatore della WWE ha successivamente precisato che non ha un buon controllo delle mani per quanto riguarda lo scrivere, poiché il lato destro del suo corpo è rimasto sicuramente il più colpito dall’ictus:

"Il mio braccio destro e la mia gamba destra e tutto il mio lato destro del corpo è ancora [bloccato], non mi fa male dove non posso camminare. Posso ancora andare in giro, ma non ho il controllo per scrivere l'autografo. Posso scrivere abbastanza bene il mio autografo e sono fiero di quello e della mia abilità artistica, ma ci è voluto un po’ per tornare come prima.”

Già tempo fa, Dutch Mantell aveva detto: “Ho sentito che Jerry Lawler, dopo il recente ictus che l’ha colpito a febbraio e che lo ha portato in ospedale rischiando di morire, ne ha avuti altri mini lungo la strada. Sta molto meglio, ma non si riprende come speravano. Ha problemi a finire le frasi. Cioè, parla bene. La sua voce però è cambiata. Parla, ma quando arriva alla fine della frase, inizia a cercare parole per terminare la frase e si sente frustrato."

SHARE