Niente AEW per Kevin Nash, ha firmato un nuovo contratto con la WWE

Lo ha rivelato durante il podcast "Kliq This"

by Luca Carbonaro
SHARE
Niente AEW per Kevin Nash, ha firmato un nuovo contratto con la WWE
© YouTube Kliq Podcast/ Fair Use

Negli ultimi mesi Kevin Nash era finito nell'occhio del ciclone mediatico del wrestling web per aver aspramente criticato LA Knight, definendolo una brutta copia di The Rock e Stone Cold. Dichiarazioni abbastanza pesati che gli hanno attirato diverse critiche da parte dei fan e a cui il 2 volte Hall of Famer ha risposto alla sua maniera.

Adesso l'ex WCW World Champion ha rivelato di aver siglato un nuovo contratto con la WWE, molto probabilmente il classico "legends deal", tirando una stoccata alla AEW: "A meno che non mi diano 5 o 6 milioni e un jet privato non andrei mai in AEW, e ho appena firmato nuovamente per la WWE".

Il riferimento è evidente: Adam Copeland (Edge) ha di recente shockato il wrestling web debuttando in AEW a WrestleDream.

Perché Kevin Nash si è voluto scusare con LA Knight

"Se LA Knight ha il popolo che lo sostiene, se è il prescelto, se è il campione del popolo, allora è il campione del popolo, del resto non mi importa un fico secco - ha spiegato Kevin Nash -.

Se i suoi segmenti fanno numeri e quel cialtrone aiuta la WWE, di cui sono un azionista, allora va benissimo. Se rende al mio amico Paul, la fott*ta vita più facile, allora fan**lo, vai pure over amico mio". Sempre durante il suo podcast Nash aveva dichiarato di come, a suo modo di vedere, Bray Wyatt avrebbe dovuto battere Undertaker a WrestleMania 31: "Era su un piano completamente differente rispetto agli altri, doveva essere il suo momento.

Era una gimmick credibile, e lo ripeterò fino allo sfinimento, Wyatt doveva battere Undertaker. Ero a quell'evento e doveva esserci un passaggio di consegne. Penso che il suo push sia stato alterato da questa sconfitta. A mio avviso la WWE ha cannato una grande opportunità".

SHARE