Kurt Angle: "Quella volta che soffocai realmente Eddie Guerrero in una rissa in WWE"



by   |  LETTURE 2192

Kurt Angle: "Quella volta che soffocai realmente Eddie Guerrero in una rissa in WWE"

Due dei personaggi che il pubblico italiano della WWE conosce decisamente meglio, soprattutto grazie al boom che fece Smackdown agli inizi degli anni 2000 sulle reti della Mediaset, sono sicuramente Kurt Angle ed Eddie Guerrero.

Per anni, i due ex lottatori dela WWE, se le sono date di santa ragione sui ring di Smackdown, con un feud che ha portato i due atleti anche ad un match a Wrestlemania 20, rimasto nella storia per la vittoria di rapina del famoso Latino Heat, amato da tutto il WWE Universe.

I due wrestler, oltre ad essere grandi professionisti erano anche grandissimi amici nella vita reale, con il temperamento di Eddie che ha però portato a qualche screzio tra di loro, anche nel backstage della federazione, come l'episodio che ha voluto riportare lo stesso Angle in una delle sue ultime interviste rilasciate ad Hannibal TV.

Kurt Angle arrivò a soffocare Eddie Guerrero nel backstage

Nella sua ultima intervista, il campione olimpico della WWE, ha riportato alla mente quella sciagurata rissa che portò lui ed Eddie Guerrero a lottare realmente nel backstage di Smackdown, dopo un attacco arrivato un po' troppo duramente on-screen.

Ai microfoni di Hannibal TV, Angle ha infatti rivelato:

"Eravamo nel ring e dovevamo ricevere heat con un attacco nei suoi confronti. Il che voleva dire che lo dovevamo attaccare e lasciarlo al tappeto. Col mio gruppo di ragazzi, che a quel tempo aveva Luther Reigns e Mark Jindrak e me, andammo ad attaccare Eddie, ma io non lo toccai nemmeno.

Credo che quella volta ci andarono giù un po' pesanti , così lui venne da me nel backstage, era veramente furioso e avvicinandomi mi disse 'Perchè diavolo l'avete fatto? Mi avete letteralmente rotto il c**o'

Ovviamente lui non utillizzò parole così dolci (risate ndr.) ed io gli risposi 'Eddie, io non ti ho toccato', ma lui rispose invece di sì e mi spinse. Allora gli dissi che non mi avrebbe mai più dovuto spingere e lo rispinsi a mia volta.

A quel punto tentò di prendermi dalle gambe per buttarmi a terra e iniziare così una rissa, ma io essendo un wrestler amatoriale ho avuto la meglio. E' stato abbastanza facile infilarlo in una mossa di sottomissione e ho cominciato così a soffocarlo, poi fortunatamente Big Show è arrivato e ci ha diviso, grazie a Dio, perchè io volevo veramente bene ad Eddie e non volevo picchiarmi con lui" .