Show Stopper - WWE Survivor Series 2001: Svolta epocale



by   |  LETTURE 711

Show Stopper - WWE Survivor Series 2001: Svolta epocale

Manca sempre all’appuntamento di domenica con le Survivor Series 2020, ultimo evento dei Big Four e che ha visto diversi momenti storici della federazione svolgersi in questo PPV; uno degli avvenimenti più importanti dell’intera WWE furono i fatti che accaddero nella notte di 19 anni fa.

Il 18 novembre 2001, nell’arena di Greensboro, si tenne Survivor Series 2001, un evento che venne considerato storico perché segnò la fine del lunghissimo feud riguardante l’Invasion, dove vide scontrarsi da un lato la WWF comandata da Vince McMahon, dall’altro l’Alliance, fazione composta da ex-lottatori WCW e da alcuni wrestler della ECW, guidata da Shane e Stephanie, figli del Chairman.

Nonostante alcune critiche e diversi sprechi, venne sancito l’atto conclusivo dell’intera storia proprio alle Survivor Series nel tradizionale 5 Vs 5 dove venne sancita la seguente stipulazione: “Winner takes all”.

Il padre padrone della WWE ebbe una scuderia a cinque stelle, composta dal detentore del titolo WCW The Rock, Chris Jericho, The Undertaker, Kane e Big Show, ma anche il figlio non fu da meno, componendo il proprio team assieme a Booker T, Rob Van Dam, Kurt Angle e il campione WWF Stone Cold Steve Austin.

Team WWF Vs Team Alliance: Ribaltoni storici

L’incontro fu preceduto da un clima di grande interesse da parte del pubblico, concentrato sugli sviluppi che avrebbe portato questo storico match. Dopo un inizio incerto ed equilibrato, la battaglia si alzò di livello con diverse eliminazioni clamorose; The Rock e Chris Jericho riuscirono a resistere nel team WWF, mentre per l’Alliance i due sopravvissuti furono Steve Austin e Kurt Angle.

Da questo momento in poi accaddero diversi colpi di scena da togliere il fiato per tutta l’arena di Greensboro; Y2J venne fatto fuori e attaccò a sorpresa Rocky, con il texano, rimasto solo, che provò in tutti i modi ad approfittarne, facendosi aiutare addirittura dall’arbitro Nick Patrick ma, a causa di uno schienamento ritenuto troppo lento, eseguì una Stunner sul direttore di gara.

Mentre Undertaker cacciò via Jericho dallo stage, il campione olimpico, eliminato in precedenza, tornò nella battaglia per colpire con la cintura il suo compagno di squadra Austin, favorendo il People’s Champion il quale, con Stone Cold stordito, eseguì la sua Rock Bottom e ottenne il pin vincente.

Per effetto di questo risultato, Vince McMahon conquistò l’intera federazione e l'Alliance dovette scrivere la parola fine. Tale incontro, oltre ad essere considerato l’incontro 5 Vs 5 più bello della storia delle Survivor Series, assunse una dimensione storica non indifferente, dato che segnò la fine (simbolica) dell’Attitude Era e l’inizio della Ruthless Agression, tema che dominerà la federazione di Stamford fino al 2008.

Inoltre, tale PPV diede slancio a diverse superstar, in particolar modo a Chris Jericho, il quale conquistò i due titoli massimi a Vengeance 2001 e sconfisse nella stessa sera due mostri sacri come The Rock e Stone Cold Steve Austin.