Show Stopper - WWE Hell In A Cell 2011: la prima volta a tre



by   |  LETTURE 1147

Show Stopper - WWE Hell In A Cell 2011: la prima volta a tre

Manca sempre meno all’appuntamento con Hell In A Cell 2020, in programma domenica notte all’Amway Center di Orlando. Nonostante l’emergenza mondiale del Covid, la WWE non si ferma e prova a regalare una notte spettacolare e violenta ai propri fan, regalando anche alcuni momenti storici indelebili e succose novità, esattamente come accadde nove anni fa.

Il 2 ottobre 2011, all’interno della New Orleans Arena, si svolse la terza edizione di Hell In A Cell che, dopo i fallimenti totali dei due anni precedenti, riuscì ad essere un PPV accettabile, presentando soprattutto il primo storico main event titolato a tre nella gabbia tra il campione WWE John Cena, CM Puk e Alberto Del Rio.

Tutto ebbe inizio a SummerSlam, quando il messicano incassò la valigetta sull’atleta di Chicago e conquistò l’alloro; il regno però durò molto poco, dato che il leader della Cenation si prese la cintura per la decima volta a Night Of Champions.

Per effetto di questi cambi titolati, il COO della federazione Triple H annunciò il primo e storico Triple Threat Hell In A Cell Match tra le tre superstar coinvolte.

John Cena Vs CM Punk Vs Alberto Del Rio: Caos a tre

Nonostante qualche scetticismo iniziale, l’incontro soddisfò parecchio i molti fan presenti all’arena, con i tre wrestler che si impegnarono molto nella realizzazione della sfida.

Per la prima volta, venne utilizzato all’interno della struttura anche il tavolo, con Punk che venne schiantato per opera di Del Rio. Il momento cruciale della contesa arrivò quando Cena uscì dalla struttura ma, distratto da Ricardo Rodriguez, venne completamente chiuso fuori dalla gabbia ed estromesso dalla battaglia; nonostante gli sforzi, John non riuscì a sfondare la porta, mentre il messicano colpì il Best In The World con un tubo di ferro e si aggiudicò la vittoria, conquistando per la seconda volta il titolo WWE.

Nel post-match però, accadde di tutto: il leader della Cenation tornò nel ring per attaccare Del Rio, ma intervennero due uomini incappucciati che si rivelarono essere The Miz e R-Truth, in guerra aperta con la federazione dopo il licenziamento della puntata precedente di RAW.

I ribelli stesero tutte e tre le superstar coinvolte nell’incontro appena concluso, ma furono bloccati (con qualche difficoltà di troppo) da Triple H, accompagnato da John Laurinatis, e dall’intero roster.

Dopo i fatti di Hell In A Cell, Alberto Del Rio rimase campione fino a Survivor Series, quando perse la cintura ai danni di CM Punk, il quale diede il via allo storico regno di 434 giorni. Per quanto riguarda John Cena, impegnato a distanza anche nel feud con The Rock per WrestleMania 28, fu bersagliato dagli Awesome-Truth, che costarono il Last Man Standing Match titolato contro il messicano di Vengeance.

A quel punto, il leader della Cenation decise di allearsi (forzatamente) proprio con il People’s Champion e i due, nonostante i numerosi screzi durante la contesa, ebbero la meglio nella storica notte delle Survivor Series 2011.