Show Stopper - WWE Extreme Rules 2014: The Yes Extreme Movement



by   |  LETTURE 966

Show Stopper - WWE Extreme Rules 2014: The Yes Extreme Movement

Il conto alla rovescia per Horror Show At Extreme Rules sta per terminare, con la notte più estrema (e anche la più paurosa) dell’anno ormai prossimo alla disputa. Nonostante le incertezze dovute sia all’emergenza Covid-19, sia per alcune stipulazioni del tutto sconosciute, i fan di wrestling sperano di vedere spettacolo e violenza, esattamente come accadde sei anni fa.

Il 4 maggio 2014, nell’impianto dell’Izod Center di East Rutherford, si svolse Extreme Rules, evento che regalò diverse emozioni e incontri molto buoni; una delle battaglie più interessanti fu la sfida titolata tra il campione del mondo dei pesi massimi Daniel Bryan e Kane, con i due che si affrontarono in un Extreme Rules Match; la notte di WrestleMania 30 rappresentò la definitiva consacrazione dell’American Dragon, che sconfisse Triple H e vinse il Triple Threat contro Batista e Randy Orton, conquistando tra la gioia del pubblico di New Orleans il WWE World Heavyweight Championship.

Tuttavia, a causa anche della morte del padre del fautore dello Yes Movement, la rivalità non riuscì a decollare nelle settimane precedenti a RAW ma, anche grazie agli ostacoli dell’Authority, l’incontro ebbe un buon hype.

Daniel Bryan Vs Kane: Fuoco e fiamme

I due ex-campioni di coppia si scontrarono subito senza nemmeno aspettare le presentazioni; dopo un inizio lento, Kane e Bryan si spostarono nel backstage e finirono nel parcheggio, dove si colpirono con tutti gli oggetti possibili.

Divertente il momento in cui il Big Red Monster termina sul montacarichi, con Daniel che lo riporta nel quadrato ed esegue il suo tuffo. Il match ebbe un punto di svolta quando il servo preferito di Satana eseguì una Chokeslam sul campione, distruggendo il tavolo dei commentatori; non contento, Kane prese un secondo tavolo e lo incendiò, ma Bryan si rialzò e lo fece finire tra le fiamme, permettendo così all’American Dragon di eseguire la sua ginocchiata in faccia e di mantenere le cinture.

L’Extreme Rules non fu un incontro spettacolare ma, grazie a diversi buone azioni, fu godibile, con il pubblico dell’Izod Center che si divertì parecchio; purtroppo, nelle settimane successive, Daniel Bryan si infortunò seriamente e fu costretto ad annunciare il ritiro, rendendo vacante il titolo (finito poi a John Cena) e annullando la rivincita con Kane a Payback 2014.

Soltanto nel 2018, la faccia da capra tornò in azione sul ring e conquistò il titolo WWE a fine anno. Kane diventò uno dei membri ufficiali dell’Authority e, per seguire Stephanie McMahon, tolse la sua maschera e seguì gli ordini di Triple H e della figlia di Vince, aiutando in tutti i modi Seth Rollins.