Show Stopper - WWE Backlash 2003: La prima opportunità



by   |  LETTURE 1817

Show Stopper - WWE Backlash 2003: La prima opportunità

Mancano meno di due settimane all’appuntamento con Backlash, evento che segue la disputa di Money In The Bank e che, a differenza delle altre edizioni, avrà come pubblico soltanto atleti di NXT all’interno del Performance Center di Orlando.

Originariamente, nel calendario della WWE, il PPV si trovava subito dopo WrestleMania, dove venivano regolati diversi conti dopo i fatti dello Showcase of Immortals. Tale evento ha dato vita a diversi momenti indimenticabili e anche, come si scoprirà tra poco, ha lanciato una superstar verso l’Olimpo dei grandi.

L’esempio più lampante fu sicuramente quello di John Cena, che ebbe la sua prima grande occasione per l’alloro massimo 17 anni fa.

Il giovane John Cena contro l'inarrestabile Brock Lesnar

Il 27 aprile 2003 si svolse la quinta edizione di Backlash, PPV sufficiente e nulla di più e che ha regalato come unica emozione della serata il debutto vincente di Goldberg contro The Rock.

Tuttavia, l’evento ebbe come altro piatto forte la sfida per il titolo WWE tra il campione Brock Lesnar e lo sfidante John Cena. The Next Big Thing aveva conquistato la cintura nella notte di WrestleMania 19 contro Kurt Angle e, la settimana prima dello Showcase of Immortals, aveva infortunato proprio il leader della Cenation; l’allora Doctor of Thuganomics, tornato in azione esattamente 24 ore dopo la diciannovesima edizione dell’evento più importante dell’anno, conquistò l’opportunità titolata vincendo il torneo a SmackDown, eliminando gente come Eddie Guerrero, Undertaker e Chris Benoit.

Inoltre, il rapper di Boston, ai tempi heel, arrivò alla sfida col vento in poppa dopo aver attaccato Lesnar e aver preso spunto da The Beast la sua nuova mossa finale: la F-U, oggi conosciuta come Double A. L’incontro non fu memorabile, anche perché molti fan percepirono John Cena soltanto come un avversario di transizione in vista degli eventi estivi.

Il futuro 16 volte campione del mondo si impegnò duramente a reggere il confronto con il Next Big Thing (facendo decisamente meglio rispetto a Summerslam 2014), ma Brock, nonostante la brutta ferita in fronte, riuscì ad eseguire la sua classica F-5, sfruttando anche una distrazione del rivale, e a mantenere la cintura WWE, non senza qualche patema di troppo.

La sconfitta incolore però divenne utile per il futuro di Cena che, in breve tempo, vide accrescere la sua popolarità e, nel giro di pochi anni, divenne l’uomo di punta della federazione di Stamford. Lesnar, invece, perse il titolo a Vengeance 2003 nel Triple Threat contro Kurt Angle e The Undertaker, eseguì il suo turn heel e, dopo diversi tentativi, riconquistò la cintura WWE.

Avvenne nel meraviglioso Iron Man Match con il campione olimpico nello SmackDown del 18 ottobre, degna conclusione di una delle rivalità più belle di sempre dello show blu, prima di abbandonare la compagnia l’anno successivo.

I due poi si affronteranno negli ultimi anni: prima ad Extreme Rules 2012, poi a Summerslam 2014 e infine a Night Of Champions 2014, mentre alla Royal Rumble 2015 venne coinvolto anche l’allora Mister MITB Seth Rollins.