Mick Foley ammette: "Avrei dovuto ritirarmi dalla WWE dopo i match con Ric Flair"



by   |  LETTURE 2277

Mick Foley ammette: "Avrei dovuto ritirarmi dalla WWE dopo i match con Ric Flair"

Mick Foley è stato uno dei principali volti dell'Attitude Era grazie alle sue tre gimmick e, nonostante avesse pensato a un ritiro nel 2000, ha continuato a lottare e far sentire la sua presenza anche durante la Ruthless Aggression.

Memorabile, tra le tante, fu la faida con Ric Flair, culminata in un violentissimo I Quit match a SummerSlam 2006. Incontro che a detta dell'Hall of Famer avrebbe dovuto segnare la sua assenza definitiva dalle scene, ma ovviamente così non è stato.

Ecco cosa ha dichiarato di reente ai microfoni di ComicBook.com: "Avrei dovuto smettere di lottare molto prima. Mi fermai nel 2000 e da quel momento in poi ho lottato soltanto in due grandi incontri, quello in coppia con The Rock a WrestleMania XX e quello contro Randy Orton a Backlash.

Sono andato avanti e ho avuto quell'incredibile match con Edge a WrestleMania 22, nel 2006. Ero sul punto di ritirarmi, ma si è presentata l'occasione di una rivalità con Ric Flair. In ogni caso sì, penso che avrei dovuto terminare la mia carriera in quell'anno, invece sono durato più a lungo di quanto il mio corpo lo consentisse".

In molti ricorderanno di come Foley fosse poi approdato in TNA nel 2018, dove vinse anche il titolo mondiale, e iniziò un altro feud con il Nature Boy. L'Hardcore Legend non si è più esibito come lottatore attivo in WWE, ma in occasione di una passata intervista ha spiegato di essere interessato a uscire dal ritiro per un eventuale show in Arabia Saudita, qualora l'offerta economica soddisfasse le sue richieste.