Show Stopper - WWE Money In The Bank 2009: CM Bank



by   |  LETTURE 1671

Show Stopper - WWE Money In The Bank 2009: CM Bank

La strada verso Money In The Bank, nonostante vi sia sempre presente la minaccia del Covid-19, è ormai tracciata, con i due Ladder Match che si disputeranno all’interno del quartier generale di Stamford e i protagonisti annunciati, anche se manca un posto sia in quello maschile, sia in quello femminile.

Soltanto due dei partecipanti hanno già provato l’ebbrezza di vincere la valigetta (uno dei quali fallendo l’incasso), ossia King Corbin e Daniel Bryan, che nella battaglia di domenica prossima intendono eguagliare quanto fatto da una certa superstar undici anni fa.

Durante la notte del 5 aprile 2009, si disputò WrestleMania 25 al Reliant Stadium di Houston (Texas), una delle edizioni più brutte dell’era moderna, anche se fu teatro della leggendaria battaglia tra The Undertaker e Shawn Michaels.

In quella stessa sera ci fu l’immancabile appuntamento con il MITB Ladder Match, dove il vincitore poteva sfidare il campione di qualsiasi roster, compreso il detentore del titolo ECW. Nelle settimane precedenti all’evento, tramite gli incontri di qualificazione svolti nei tre show, vennero selezionati gli otto partecipanti della sfida: Kane, CM Punk, Christian, Mark Henry, Finlay, MVP, Kofi Kingston e Shelton Benjamin.

La battaglia fu sufficiente ma, guardando la buona lista dei contendenti, deluse grandemente le aspettative. I due che provarono a trascinare la contesa furono Kofi Kingston e Shelton Benjamin, con quest’ultimo che si inventò un volo dalla cima della scala e mise a terra tutti gli avversari.

Ma il resto fu poco appariscente e l’intervento del piccolo Hornswoggle fu tanto comico quanto inutile. Nel finale si assistette al confronto tra Christian, Kane e CM Punk, con quest’ultimo che riuscì a stendere il Big Red Monster e a prendere la valigetta, diventando per la seconda volta consecutiva Mister Money In The Bank.

CM Punk incassò a sorpresa la valigetta nella notte di Extreme Rules 2009, quando sconfisse con due GTS il neocampione del mondo Jeff Hardy e conquistò il titolo mondiale e, grazie al suo ottimo turn heel, ebbe un regno decisamente migliore rispetto a quello incolore avuto nell’anno precedente, trascinando SmackDown grazie alla bella rivalità con il Charismatic Enigma.

Da segnalare come il record dell’atleta di Chicago (vincitore di due valigette in carriera, oltretutto in anni consecutivi) sia ancora imbattuto, anche se Edge fece qualcosa di simile nel 2007, ma utilizzando vie completamente diverse rispetto al Best In The World.