Show Stopper - WWE Money In The Bank 2005: The first ever Opportunist



by   |  LETTURE 1133

Show Stopper - WWE Money In The Bank 2005: The first ever Opportunist

Nonostante l’emergenza del Covid-19 continui senza sosta a destare terrore negli Stati Uniti, la WWE non si ferma e domenica 10 maggio è pronta per il primo evento post-WrestleMania: Money In The Bank. Nel PPV vi saranno due presenti due incontri con una delle stipulazioni che hanno reso celebre la federazione di Stamford: il MITB Ladder Match.

Tale tipologia di incontro, che ogni anno regala spettacolo e sorprese, nacque quindici anni fa, durante l’edizione numero 21 dello Showcase of Immortals. Il 3 aprile 2005, allo Staples Center di Los Angeles, si svolse WrestleMania 21, uno degli eventi più significativi di quell’annata, dato che segnò un pesante cambio generazionale, con l’incoronazione dei due nuovi campioni, ossia John Cena e Batista.

Ma l’evento più importante dell’anno ebbe come motivo di interesse il debutto del primo storico Money In The Bank Ladder Match, dove ben sei atleti si dovettero contendere la vittoria della valigetta che avrebbe garantito un contratto esclusivo per un futuro match per il titolo massimo (roster a scelta) in qualsiasi momento.

L’idea nacque dalla mente di Chris Jericho e fu approvata poche settimane dopo dal GM Eric Bischoff. Oltre a Y2J, gli altri partecipanti furono di gran spessore come Chris Benoit, Christian, Edge, Kane e Shelton Benjamin.

La battaglia fu una grande opera d’arte, condita anche dall’ottima partecipazione del pubblico di Los Angeles, completamente incuriosito da questa nuova stipulazione. Una delle più grandi sorprese fu Shelton Benjamin, con l’atleta di colore che divenne protagonista di diverse manovre pazzesche, come l’Exploder Suplex dalla cima della scala su Edge o il braccio teso in aria su Chris Jericho.

Anche Benoit diede filo da torcere, in particolar modo contro Kane; il Canadian Crippler eseguì un tuffo quasi suicida sul Big Red Monster, procurandosi una brutta ferita alla fronte e peggiorando il suo infortunio al braccio.

Nel finale, quando il canadese sembrò essere sul punto di vincere, fu Edge ad approfittare del momento e colpì il rivale con la sedia e salì sulla scala, staccando la valigetta e diventando il primo Mister Money In The Bank della storia.

Per Edge fu l’inizio di una nuova ascesa, dopo diversi infortuni subiti negli anni precedenti che l’hanno pesantemente condizionato. Nacque il mito della Rated-R Superstar e scrisse la storia nella notte di New Years Revolution 2006, quando sorprese il mondo intero andando ad incassare la valigetta contro John Cena, reduce dall’Elimination Chamber precedente, e vincendo per la prima il titolo WWE.

Tuttavia, il regno da campione fu deludente, con il Leader della Cenation che si riprese la cintura pochi giorni dopo, ma non per questo l’Ultimate Opportunist si arrese e riuscì a farsi notare nell’indimenticabile incontro con Mick Foley di WrestleMania 22.

Il primo storico Money In The Bank Ladder Match ottenne giudizi molto positivi e, da molti fan, viene ancora ricordato come uno dei migliori incontri di sempre. Da annotare, come detto in precedenza, che l’idea venne presa interamente da Chris Jericho, con Y2J autore di diverse modifiche nella card iniziale dello Showcase of Immortals; infatti l’idea era di fare due Triple Threat Match distinti tra loro ma, per fortuna di tutti i fan della federazione di Stamford, queste ipotesi vennero completamente cancellate, a dimostrazione di come molte innovazioni storiche vengano fuori in maniera del tutto casuale.