Sei anni dalla morte di Ultimate Warrior: il messaggio della moglie ai fan della WWE



by   |  LETTURE 5079

Sei anni dalla morte di Ultimate Warrior: il messaggio della moglie ai fan della WWE

Sono già passati sei anni dalla scomparsa di James Hellwig, vero nome di Ultimate Warrior, a seguito di un attacco cardiaco. Il lottatore originario di Crawfordsville, Indiana, era tornato in WWE nel 2014 durante il weekend di WrestleMania XXX, ripristinando i legami con Vince McMahon e compagni dopo anni di pesanti alterchi verbali, e venendo introdotto nella Hall of Fame.

La sua ultima apparizione televisiva risale alla puntata di Raw del 7 aprile dovene tenne un emozionante promo che, paradossalmente, sembrò profetizzare per alcuni versi la sua scomparsa avvenuta il giorno successivo.

A ricordare il triste anniversario ci ha voluto pensare sua moglie Dana, che attualmente lavora nel team creativo della Compagnia, attraverso un commovente post su Instagram: "Vorrei tanto che non esistessero sul calendario anniversari come questo, ma purtroppo ci sono e riguardano ognuno di noi.

Molte volte vorrei nascondermi in un buco, leccarmi le ferite e rimproverare tutti del fatto che non sia giusto, ma questo spirito non mi rappresenta e non ho cresciuto le mie figlie in questo modo. Voglio dimostrare la mia speranza e la mia gratitudine.

Voglio ringraziare tutti coloro che hanno creduto in mio marito e lo hanno reso Ultimate Warrior. E il suo spirito, grazie a voi, vivrà per sempre". Warrior fu uno dei grandi protagonisti dell'era Gimmick e la sua popolarità arrivò per certi momenti a superare anche quella di Hulk Hogan, portando la WWE a concedergli una memorabile vittoria nel main event di WrestleMania VI, dove alzò al cielo il titolo assoluto e quello intercontinentale (trovate qui il match nella sua interezza).