Show Stopper - WWE WrestleMania 27: A Phenom Game


by   |  LETTURE 1063
Show Stopper - WWE WrestleMania 27: A Phenom Game

Mancano solo 9 giorni all’appuntamento con WrestleMania 36 che, oltre ad essere la prima senza pubblico, ricoprirà l’intero weekend e verrà suddivisa in due giorni. Nonostante le tante problematiche dovute all’emergenza mondiale del coronavirus, lo Showcase of Immortals resta sempre molto atteso e potrebbe regalare emozioni, a differenza invece di quanto accadde nella ventisettesima edizione dell’evento più importante dell’anno.

WrestleMania 27 si tenne alla George Dome di Atlanta il 3 aprile 2011 e l’evento si presentò con grandi aspettative grazie ad un’ottima costruzione e alla presenza di The Rock, di ritorno nella federazione di Stamford dopo diversi anni di assenza a causa dei suoi numerosi impegni cinematografici, che venne nominato presentatore della serata.

Tuttavia, l'ottimo hype generato nelle settimane precedenti non vennero rispettate e lo Showcase of Immortals del 2011 venne considerato già da allora come una delle edizioni più fallimentari dell’era moderna.

Uno dei pochissimi match che salvò parzialmente l’evento dalla debacle completa fu lo spettacolare No Holds Barred Match tra Triple H e The Undertaker, che si sfidarono per la seconda volta a WrestleMania dopo quanto accaduto nella diciassettesima edizione.

I due tornarono in una puntata di RAW e, osservando il logo dello Showcase of Immortals, decisero di sfidarsi con HHH che volle a tutti i costi interrompere la striscia di vittoria di Taker. I due misero in scena una grandissima contesa, con The Game che sfiorò più volte la vittoria e la fine della Streak del Deadman.

Il King of Kings riuscì anche ad eseguire la Tombstone su Taker, ma quest’ultimo riuscì ad uscire dallo schienamento in maniera miracolosa. L’epilogo della battaglia fu uno dei finali più belli di sempre, con il Phenom che, dopo aver subito diverse sediate, imprigionò HHH nella sua Hells Gate e, nonostante il 14 volte campione del mondo avesse un martello tra le mani, riuscì a farlo cedere e ad aggiudicarsi la vittoria, salvando così la sua imbattibilità.

Nel post-match, mentre Triple H tornò negli spogliatoi con le proprie gambe, Undertaker svenne improvvisamente e venne aiutato dai medici; l’immagine del Deadman a terra distrutto creò il pretesto per un ultimo incontro l’anno dopo, nel leggendario Hell In A Cell di WrestleMania 28.

La battaglia tra il Phenom e The Game venne ricordata anche per essere il “mancato main event” della ventisettesima edizione dello Showcase of Immortals, dato che quel posto spettò alla sfida per il titolo WWE tra The Miz e John Cena, che risultò essere una contesa appena sufficiente e completamente oscurata dalle interferenze di The Rock.