Prima di AJ Styles vs Edge: 7 Superstar WWE che si sono ferite sul serio


by   |  LETTURE 14764
Prima di AJ Styles vs Edge: 7 Superstar WWE che si sono ferite sul serio

AJ Styles si è infortunato alla Royal Rumble e ancora ci sono grossi dubbi su quando potrà effettivamente tornare operativo in WWE. Il suo problema alla spalla è nato da uno scontro con Edge, fresco di rientro e che ha atterrato il collega con una Spear: il Phenomenal One si è però affrettato a specificare che il canadese non aveva alcuna colpa, dato che è stato lui stesso ad accentuare la caduta per rendere ancora più "epico" il ritorno di Edge.

Non sempre è andata così in passato. I casi di lottatori che si sono feriti per davvero sul ring, magari per cattivi rapporti pregressi o una gestione sconsiderata del loro personaggio, non mancano. Ecco alcuni casi celebri:

  1. Brock Lesnar vs Randy Orton (2016)
    Ricordate SummerSlam di quell'anno, con Lesnar impiegato a picchiare selvaggiamente The Viper fino a farlo sanguinare copiosamente dalla testa? Ebbene, le leggende su quel match si sprecano, così come il fatto che The Beast Incarnate sia andato ben oltre quanto previsto dalla WWE.

    Secondo quanto fu raccontato all'epoca, il finale doveva essere sostanzialmente simile (vittoria schiacciante di Lesnar su Orton), ma Brock decise di esagerare per "punire" il giovane collega, reo di averlo accusato un po' troppo spesso di fare un utilizzo diciamo "leggero" di steroidi.

  2. Goldberg vs Steven Regal (1998)
    Ancora più leggendario ciò che avvenne il 9 febbraio 1998 a Monday Nitro: non fu mai chiarito il perché (un errore di comunicazione degli agenti, una deliberata scelta di Eric Bischoff, un mero sbaglio di comprensione da parte dell'inglese?), sta di fatto che il futuro William Regal impostò l'incontro con l'allora dominatore della WCW come se fosse una reale battaglia.

    Goldberg ovviamente non ne aveva idea, e l'attonito pubblico presente nell'arena si trovò ad assistere a una battaglia di MMA al posto di quello che doveva essere un match di wrestling.

  3. Daniel Puder vs Kurt Angle (2005)
    Fresco vincitore dell'edizione di Tough Enough di quell'anno, Puder non vedeva l'ora di mostrare al mondo le sue qualità.

    La sua carriera però svoltò quando intrappolò Kurt Angle in una vera Kimura Lock in un episodio di SmackDown. L'Eroe Olimpico si infuriò visibilmente, ma la bravura dell'arbitro (che fece finire il match per uno schienamento mai realmente subito da Puder) evitò il peggio.

    Puder pagò la sua sconsideratezza nella successiva Royal Rumble, venendo sostanzialmente "bullizzato" sul ring dai veterani Eddie Guerrero, Chris Benoit e Hardcore Holly.

  4. Ryback vs CM Punk (2013)
    La fama di Ryback come un collega poco sicuro con cui lavorare è piuttosto nota.

    Lo stesso CM Punk se n'è lamentato più volte, citando tra gli episodi più celebri un match tenutosi a Raw nel 2013 in cui invece di schiantarlo attraverso il tavolo del telecronisti (come era stato previsto), lo lanciò contro il pavimento in cemento senza nemmeno avvisarlo.

    Ryback, in aperta battaglia con la WWE da anni, è stato liberato dal suo contratto nel 2016 anche per la sua scarsa professionalità.

  5. Brock Lesnar vs Braun Strowman (2018)
    Fatto noto, di cui si discusse per diverso tempo e che provocò anche diversi problemi a Strowman nei mesi seguenti: il Monster Among Men, in una normale fase del match, colpì accidentalmente Lesnar con una ginocchiata reale e molto dolorosa.

    Rimasto intontito per qualche secondo, Brock pensò bene di ripagarlo con la stessa moneta sferrandogli un cazzotto reale. I toni rischiarono di esplodere definitivamente, ma dopo un "Vacci piano, c**zo" di Strowman udito in Mondovisione, il match riprese (quasi) normalmente.

  6. Hugh Jackman vs Dolph Ziggler (2011)
    Episodio "bonus" del nostro elenco, è certamente il più curioso. In un'epoca in cui quasi settimanalmente a Raw comparivano vip vari ed eventuali del mondo del cinema e della televisione, il protagonista di 'Wolverine' (film in quel momento molto in voga) era chiamato a difendere Zack Ryder nella faida che quest'ultimo stava avendo con Dolph Ziggler.

    Si fece però prendere fin troppo la mano dal suo ruolo e stese lo Show Off con un vero montante in piena regola che fece ruzzolare al suolo il povero biondo dell'Ohio. Il fatto divenne talmente celebre da essere spesso inserito negli highlights dei momenti più famosi della storia di Raw.