Brock Lesnar: tutti i record della sua pazzesca Royal Rumble *SPOILER*


by   |  LETTURE 13945
Brock Lesnar: tutti i record della sua pazzesca Royal Rumble *SPOILER*

Brock Lesnar della Royal Rumble 2020 è stato uno dei protagonisti principali, anche se non quello assoluto (ce ne sono almeno altri due, il vincitore finale e un partecipante non annunciato, se non volete sapere chi sono non aggiungeremo ulteriori dettagli, in caso contrario potete cliccare sui rispettivi link).

Eppure ci sono stati diversi aspetti per i quali la partecipazione del Beast Incarnate alla rissa a 30 uomini di Houston ha riscritto la storia della WWE e del wrestling, e rimarrà comunque ricordata. Ve li elenchiamo qui.

Il primo aspetto, già noto, riguarda il fatto che abbia preso parte al match da "regnante e difendente" WWE Champion. Prima del 2020 era capitato in tre sole circostanze: nel 1989 (quando il campione era "Macho Man" Randy Savage) e nel 1990 (con il titolo detenuto da Hulk Hogan).

In entrambi i casi però la Royal Rumble era ancora in una fase per così dire embrionale della propria storia, con una formula meno legata all'attuale schema del vincitore destinato ad affrontare il campione a WrestleMania.

Il terzo caso, ben più recente, è invece quello del 2016: in quella circostanza la Rumble assegnò addirittura il titolo di WWE Champion, con Roman Reigns chiamato a difenderlo da entrante numero 1 (arrivò poi terzo dietro Dean Ambrose e il vincitore Triple H).

A parte questi casi, non era mai successo che il campione partecipasse alla Rumble:


Ben più storici invece i numeri relativi alla sua prestazione sul ring: Brock Lesnar infatti non si è limitato a entrare con il numero 1, ma ha personalmente eliminato ogni singolo partecipante entrato nella Royal Rumble con i numeri compresi tra il 2 e il 14.

Questo rappresenta uno storico doppio primato: non era mai capitato che un atleta eliminasse ben 13 rivali in una singola Royal Rumble (era accaduto a Braun Strowman alla Greatest Royal Rumble, dato che la WWE considera ufficiale e in questo caso si tratterebbe di un record eguagliato):


Soprattutto, però, mai era successo a nessuno di eliminare così tanti lottatori consecutivamente, men che meno partendo dall'inizio e restando ugualmente da solo al centro del ring senza che altri avessero effettuato ulteriori eliminazioni.

Un Brock Lesnar insomma mattatore assoluto della prima parte della rissa reale del 2020. Prima però che avvenisse qualcosa di diverso, come nel frattempo abbiamo scoperto.