Kane ammette: "Fu Undertaker a volere tutto ciò che ho ottenuto in carriera"



by   |  LETTURE 12731

Kane ammette: "Fu Undertaker a volere tutto ciò che ho ottenuto in carriera"

Undertaker e Kane non sono ovviamente fratelli nella vita reale, ma dopo 25 anni in cui la storyline lo prevedeva hanno ovviamente intrapreso un rapporto molto profondo. Che, secondo quanto ammesso dallo stesso Kane, non sarebbe stato tale se Taker in persona non si fosse speso con Vince McMahon per introdurre la storyline che avrebbe segnato per sempre la carriera del collega.

"Ricordo che all'epoca avevo problemi con il booking e roba del genere - ha spiegato il Big Red Monster a Stone Cold Steve Austin, che lo ha intervistato per la sua rubrica 'Broken Skull Sessions', tenuta per la WWE -. Ne parlai prima con Taker che con chiunque altro, ma non avevo nessuna intenzione di coinvolgerlo. Il problema era solo mio, e quello che mi serviva era qualche semplice linea guida. Ma quando andai con Vince McMahon lui mi disse che ne aveva già parlato con Undertaker, e che gliene aveva già parlato lui. Aggiunse che secondo lui Taker aveva a cuore il mio destino perfino più del suo".

Kane ha anche spiegato che inizialmente fosse convinto che la storyline del fratellastro del Deadman sarebbe durata fino alla successiva WrestleMania, per poi essere cancellata. E invece ha dato vita a una delle carriere più longeve della storia del pro-wrestling: "L'ha segnata completamente, e ancora adesso se ho dubbi su qualcosa spero che lui la viva nello stesso modo. Sicuramente chi chiamerei sarebbe lui".

Un'amicizia insomma davvero profonda, che va ben oltre il semplice rapporto tra colleghi: un'amicizia, è proprio il caso di dirlo, fraterna.