WWE, l'ammissione di Hulk Hogan: "Non farò mai più un match di wrestling"


by   |  LETTURE 3616
WWE, l'ammissione di Hulk Hogan: "Non farò mai più un match di wrestling"

Hulk Hogan è stato recentemente intervistato da Steve Austin nel suo podcast, e il WWE Hall of Famer ha svelato che non disputerà mai più un match di wrestling, spiegando il motivo dietro questa sua decisione.

L'Hulkster ha rivelato che non gli manca più seguire questa passione, perché è stato operato diverse volte: quattro volte al ginocchio destro e altre quattro a quello sinistro. Inoltre è stato operato nove volte alla schiena e due volte alle anche.

Hogan ha detto che è stato costretto a combattere con diversi problemi e sperava che una sola operazione alla schiena gli bastasse per continuare a fare wrestling normalmente. Dopo la sesta operazione, invece, il dottore disse a sua moglie che non sarebbe più tornato a combattere, e per continuare a farlo ci sono dovute tre operazioni: ognuna di queste è durata dodici ore.

Il lottatore originario di Augusta ha detto che nonostante compirà 66 anni la prossima settimana, continuerà ad allenarsi, anche se con piccoli pesi. Ma ha spiegato molto chiaramente di non potere più fare wrestling e che non disputerà mai più nemmeno un singolo match.

Ricordiamo come Hogan ha ottenuto la massima popolarità negli anni '80 rivestendo i panni dell'eroe americano. È stato otto volte nel main event di WrestleMania (iniziando già dalla prima edizione) e tre volte a Starrcade (show principale della WCW).

È stato sei volte WWF Champion, sei volte WCW Champion e una volta campione di tag team con Edge. Nel 2015 la federazione di Stamford lo ha rimosso dalla Hall of Fame a causa di alcuni commenti razzisti esternati nel 2007 e resi pubblici anni dopo.

Nel 2018 è stato riabilitato in WWE, facendo diverse apparizioni tra cui l'ultima una settimana fa a Raw Reunion.