VIDEO - La storia della Kliq. Quando Triple H, Diesel, HBK e Razor Ramon cambiarono il wrestling per sempre

I quattro lottatori e il vecchio alleato 'X-Pac' si sono ritrovati lunedì notte a RAW.

by Marco Enzo Venturini
SHARE
VIDEO - La storia della Kliq. Quando Triple H, Diesel, HBK e Razor Ramon cambiarono il wrestling per sempre

Lunedì notte, a Dallas, nel backstage di WWE RAW si sono riuniti Triple H, Kevin Nash, Scott Hall, Shawn Michaels e Sean Waltman. Il gruppo di lottatori, circa vent'anni fa, componeva la storica Kliq, un gruppo che cambio per sempre la storia del pro-wrestling.

Il tutto ebbe origine il 19 maggio del 1996.

All'epoca era in pieno svolgimento la 'Monday Night War' tra la WWF (antenata dell'attuale WWE) e la WCW, federazione concorrente controllata dapprima da Ted Turner e poi da Eric Bischoff. In quei mesi Diesel (Kevin Nash) e Razor Ramon (Hall) negoziarono il passaggio alla federazione di Atlanta, terminando gli impegni contrattuali con la WWF in un house show tenutosi a New York.

In quella circostanza i lottatori, amici nella vita reale e membri appunto di un gruppo che aveva enorme potere decisionale all'interno del ring ("Kliq" fu il nome con cui la indicarono gli addetti ai lavori), si dovettero affrontare in due match incrociati.

Ebbene, al termine del doppio incontro, in cui Hunter Hearst Helmsley (sì, il giovane Triple H) sconfisse il veterano Razor Ramon, mentre il campione WWF Shawn Michaels respinse l'attacco di Diesel in uno Steel Cage Match.

Quello che avvenne pochi istanti più tardi, però, fu una vera rivoluzione. Hall e Helmsley salirono sul ring e, invece, di attaccare gli altri contendenti come sarebbe stato prevedibile (Razor Ramon e Shawn Michaels erano 'face', Diesel e Helmsley 'heel'), i quattro si abbracciarono.

Non si deve immaginare questo episodio sulla base del wrestling attuale. All'epoca infatti le fazioni erano molto più nitide e, essendo internet ancora a uno stato embrionale, era difficile che filtrassero notizie su quanto avveniva dietro alle quinte.

Insomma, il confine tra sport e spettacolo non era labile come oggi: per il pubblico i buoni erano buoni, i cattivi erano cattivi. Anche nella vita di tutti i giorni. L'abbraccio tra quattro acerrimi rivali, quindi, ebbe un'eco senza precedenti e il Madison Square Garden che ospitava l'evento esplose in un urlo di incredulità e gioia.

Per la prima volta fu chiaramente percepibile che il pro-wrestling era predeterminato. L'episodio è passato alla storia ed è noto ancora oggi come 'MSG Incident'

Diesel e Razor Ramon passarono alla WCW, Waltman (all'epoca noto come 123 Kid), il più giovane del gruppo, non partecipò alla manovra (studiata da tempo dalla "Kliq") perché infortunato.

Un furioso Vince McMahon, non potendosela prendere con HBK (che era il campione assoluto della federazione), si rifece quindi sul giovane Triple H, per il quale era previsto un notevole push per i mesi successivi e che invece fu costretto a esibirsi in contese minori.

Chi ne beneficiò fu il rampante Stone Cold Steve Austin e la WWF tutta che, inizialmente in maniera quasi casuale, iniziò quell'epoca dorata chiamata 'Attitude Era' Di fatto proprio l'esplosione di Stone Cold avrebbe determinato la vittoria della "guerra del lunedì sera" e il fallimento della WCW.

Shawn Michaels, invece, avrebbe perso il titolo il successivo 17 novembre alle Survivor Series contro Sycho Sid.

Dove? Al Madison Square Garden. Da allora più volte i cinque lottatori si sono ritrovati (in particolare Nash, Hall e Waltman, che avrebbero formato in seguito il New World Order. Waltman avrebbe anche aderito alla D-Generation X di HHH e KBK), incluso nel 2011 alla WWE Hall of Fame, quando Shawn Michaels fu introdotto nell'Arca della Gloria da Triple H e nel 2014 quando fu il turno di Scott Hall (con Nash ad introdurlo).

In entrambi i casi 'X-Pac' Sean Waltman li raggiunse sul palco. L'ultima reunion lunedì sera, a RAW. Un'altra occasione per rivedere i cinque uomini che hanno cambiato per sempre il wrestling, trasformandolo da sport di combattimento a sport-entertainment.

Triple H Raw
SHARE