One on one with the Great One

Hulk Hogan vs The Rock

by Aldo Fiadone
SHARE
One on one with the Great One

Cari lettori, ben trovati nel numero d' esordio della rubrica storica che vi accompagnerà nelle pagine di questo sito. Nella tale tratteremo gli eventi leggendari che hanno descritto e costruito le varie compagnie di Wrestling come la WWE (che attualmente e da sempre domina in questo ambito), la WCW (Compagnia che per anni ha messo in ginocchio la WWE stessa ma che purtroppo ha chiuso i battenti nell' ormai lontano 2001), la TNA e chi più ne ha più ne metta.

Dato che sono proprio io a condurre questo primo numero, non potevo non citarvi un incontro che ha significato molto per il Wrestling ma soprattutto per me dato che nel tale è presente un mio idolo ed esempio di vita; ebbene vi sto parlando dell' incontro avvenuto in quel di Wrestlemania X8 tra The Rock e "Hollywood" Hulk Hogan.

Giorno: 17 Marzo 2002 Luogo: SkyDome Toronto, Ontario Canada Evento: Wrestlemania X8 Wrestlemania.... Cosa c'è di meglio dello Showcase of Immortals per proporre un match del genere?!
Una volta c'era WCW Starrcade forse, oggi in teoria avremmo TNA Bound For Glory, ma dispiace dirlo, nessuno di questi si avvicina minimamente all' adrenalina che un' arena e quindi un pubblico del genere, possa farti scorrere fra le vene.

Siamo nel 2002, da poco la WWE ha acquistato interamente la WCW e di conseguenza l' utilizzo delle superstars che faceva parte proprio della World Championship Wrestling (Da notare che nello stesso anno, assisteremo alla nascita ella TNA - 19 Giugno 2002).

Dopo una lunga lotta per quale delle due federazione o meglio fazioni, meritava il predominio, alle Survivor Series 2001 il tema WWE (In quel momento WWF) riuscì a trionfare sul team Alliance (WCW e ECW). Dopo Vengeance 2001 dove Chris Jericho si laureò primo campione indiscusso della compagnia e quindi ad una futura ed intensa lotta con Triple H che andrà a strappargli il titolo proprio in questa edizione di WM, arriviamo al tanto e atteso match.

Da un alto l' immortale Hulk Hogan, colui che ha scritto pagfine importanti nei primi anni della WWE e che ha cambiato il mondo del Wrestling tramutandolo in un vero e proprio business con l' avvento dell' NWO nella defunta WCW.

Dall' altra parte l' Icona The Rock. Uno dei più grandi campioni della WWE (Per 10 volte), l' unico grazie a Steve Austin ad aver salvato la compagnia dalla lotta contro la WCW (Quella reale, per capirci meglio quella dei Ratings), colui che ha rivoluzionato il modo di fare promo e allo stesso tempo, il fatto che anche un hell possa essere osannato come accadde proprio con lui; ma soprattutto l' unico ad aver sconfitto a Wrstlemania le maggiori icone della compagnia e cioè Hogan, Steve Austin e John Cena.

Insomma parlaimo di due icone vere e proprie che hanno rivoluzionato questo Mondo. Non vi nego di esser rimasto a bocca aperta durante i numerosi sguardi che i due si sono lanciati pochi secondi prima del suono della campana, momento intenso dove rimanere immobili è la cosa giusta da fare.

In quel momento puoi solo ammirare tralasciando ciò che ti circonda. Parliamo di un match che ha saputo intrattenere il pubblico in ogni modo e dove, per la prima volta, un The Rock che fino a pochi istanti prima era osannato dal pubblico, si ritrova ad esser fischiato.

Un capitolo di storia è stato scritto quella sera e la dimostrazione non è rappresentata da Kevin Nash e Scott Hall che tradiranno l' Hulkster per poi essere messo in salvo da Rocky, no. Il vero momento che tutti ricorderemo oltre agli sguardi, sarà la stretta di mano a fine match, Hogan che incita il pubblico ad applaudire il vincitore (Mimando il gesto dell' inchino) ma ultima e non ultima, la scena finale in cui l' Immortale alza il braccio di Rocky indicandolo come vincitore e icona assoluta del Wrestling e della WWE (Segmento che poi rivedremo alla conclusione di Wrestlemania 29 tra Rock e John Cena).

Questo è un incontro che io porterò sempre nel cuore perché certe volte non serve chissà cosa, non serve un match da 5 stelle, delle volte è una scintilla, un momento anche di pochi secondi che ti farà amare un capitolo intero.

Spero che questo numero sia stato di vostro gradimento. Non mi resta che darvi appuntamento al prossimo momento leggendario cercando di riesumare le nostre emozioni attraverso queste righe. Forever and Ever WE WRITE THE HISTORY.

Hulk Hogan The Rock
SHARE